La “Roman Rhapsody” di Gucci con persone e luoghi autentici

Niente immagine patinata per la Cruise 2018 di Gucci. Alessandro Michele "torna alle origini" e sceglie Roma. Sceglie la "romanità" e i suoi protagonisti, tutti particolari, eccentrici ma soprattutto autentici.

Alessandro Michele sceglie Roma. Una sua Roma senza filtri che ritrae assieme al fotografo delle star Mick Rock (che al suo attivo vanta collaborazioni con Lou Reed, Iggy Pop, Blondie o ancora Lady Gaga). Il risultato è una “Roman Rhapsody” fatta di persone autentiche e luoghi autentici.

Niente modelli, ma persone “vere”. Artisti, personalità, attori della vita mondana romana, ma soprattutto personalità molto diverse tra loro che insieme creano un patchwork di colori, identità diverse, che diventa quasi omogeneo.

Tra i protagonisti ritratti in questa campagna, Ginevra Elkann, Miriam Leone, Alessandro Borghi, Chiara Mastroianni, Fabrizio e Stefano Occhipinti, Caterina de Renzis Sonnino, Valerio Sirna, Matteo Zoppis e tanti altri ancora.

Tutti ritratti nei “loro ambienti” che siano giardini, parchi, appartamenti romani. Scatti affiancati poi da altre fotografie realizzate in studio, con gli stessi protagonisti.

Il risultato è una campagna pubblicitaria ampissima con un numero impressionante di foto. Più di una campagna un racconto. Un album fotografico come se fosse quello di una famiglia, di una cerchia di amici. Una festa, una vacanza insieme.

Un portfolio che celebra persone autentiche, anticonformiste ed eccentriche.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp