adidas Originals e Alexander Wang tra ciclismo e streetstyle

adidas Originals e Alexander Wang tra ciclismo e streetstyle. Una collection dal gusto strong, scopritela qui.

adidas Originals e Alexander Wang

Una collezione forte che fonde due esperienze diametralmente opposte e cioè quella dei rave e quella del ciclismo. Una capsule che vuole raccontare la storia di un gruppo di bike messenger newyorchesi. I protagonisti della campagna sono la perfetta incarnazione di uno spirito giovane e libero.

Prodotti bellissimi presentati in una campagna dove i ciclisti posano davanti all’obiettivo di Juergen Teller, indossando solamente un capo della collezione per focalizzare tutta l’attenzione sui prodotti di punta di questa nuova linea unisex.

Per comunicare un senso di anonimato, i volti dei modelli sono coperti da passamontagna in coordinato. Ogni scatto è affiancato da una rappresentazione tecnica dei singoli prodotti. La campagna è completata da un breve teaser diretto da Ryan Staake che riprende i protagonisti durante un rave edonistico in un magazzino, vestiti naturalmente con le creazioni della collezione.

L’impatto è decisamente forte. La collezione si caratterizza per stampe anni ‘90 autentiche ispirate ai manifesti dei club. La palette cromatica basata sul contrasto tra nero e giallo fluo aggiunge una sferzata di energia, mentre l’ormai iconico trifoglio adidas capovolto è la firma immancabile di Wang su ogni singolo capo.

Cosa troviamo? La tuta AW dal taglio slim fit, la maglia da ciclismo AW, gli short da ciclismo AW e i leggings da ciclismo AW. La felpa délavé AW e i pantaloni délavé AW, insieme, formano una tuta in puro stile rave-chic.

Per finire non potevano di certo mancare le sneakers, uno style del tutto inedito

le nuove AW Hike Lo sono un mix esplosivo di texture: intersuola adidas BOOST, suola in gomma sagomata e tomaia in pregiato suede. Qui il motivo a tre strisce è riproposto in versione a puntini in silicone, mentre la linguetta traforata riporta una stampa adidas vintage. Strepitose non c’è altro da aggiungere!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp