Wifi Italia: come funziona e come navigare gratis

Scopriamo come funziona il servizio offerto dalla neo-nata Wifi Italia, per connettersi alla rete grazie ad unico account e ad un'unica app.

wifi italia

Portare la rete Wi-Fi ovunque, consentendo ai cittadini di navigare su internet grazie ad un’unica applicazione e ad un unico account: sono questi gli scopi principali di Wifi Italia, appena presentata a Roma.

L’aspetto rivoluzionario di Wifi Italia dovrebbe essere legato proprio alla sua semplicità di utilizzo. Per accedere alla rete Wi-Fi, infatti, non dovrebbe essere più necessario collegarsi ai vari hotspot che si trovano in giro ma registrarsi e accedere soltanto ad uno, ossia WiFi.Italia.it. Una volta registrati e loggati, WiFi Italia dovrebbe dare accesso, gratuitamente, alla rete pubblica e consentire così di navigare.

Come installare e configurare WiFi Italia

Il primo passo per utilizzare WiFi Italia è quello di scaricare l’applicazione che consentirà di poterlo utilizzare. I possessori di iPhone e smartphone Android possono andare sui rispettivi AppStore e Google Play Store e cercare l’app digitando WiFi.Italia.it. Una volta scaricata e installata l’applicazione su smartphone, occorre accedere e registrarsi al servizio cliccando su Registrati. La registrazione al servizio WiFi Italia richiede di inserire numero di telefono cellulare su cui poi sarà inviato un codice di conferma via sms. Inserito anche quest’ultimo, si clicca su Inizia la tua esperienza e si è pronti per abilitare e configurare la connessione.

wifi italia

Come navigare con WiFi Italia

Seguito il procedimento di configurazione, si è pronti per cercare l’hotspot più vicino alla propria posizione. Per farlo basta accedere all’app e cliccare su Scopri oppure visualizzare la mappa cliccando in basso a destra del display. C’è da dire che al momento gli hotspot sembrano essere localizzati soprattutto nella zona Centro-Nord dell’Italia e quindi ci si auspica che il servizio possa estendersi ulteriormente nel corso del tempo. Anche grandi città come Roma e Milano, ad esempio, non riescono attualmente ad offrire una copertura capillare e omogenea in tutte le zone, anche se la seconda è sicuramente servita meglio rispetto alla Capitale.

wifi italia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp