Marilyn Manson: a Villafranca raccolta firme

È da sempre uno degli artisti più discussi del mondo della musica internazionale. L'arrivo di Marilyn Manson a Villafranca non passa certo inosservato.

Marilyn Manson

Trasgressione è la parola che da anni contraddistingue la carriera musicale di Marilyn Manson: vuoi per i testi delle sue canzoni, vuoi per il suo essere così vicino al satanismo, i suoi concerti fanno spesso discutere.

“Manson, io non ci sto” è la petizione che alcuni abitanti di Villafranca hanno indetto. Considerano fuori luogo la presenza del cantante e il suo modo di fare (un esempio su tutti è bruciare la Bibbia sul palcoscenico) e sono arrivati a raccogliere 2.700 firme.

Il comportamento dell’artista americano “potrebbe danneggiare l’integrità dei più giovani specialmente dei più deboli psicologicamente” afferma la petizione.

Neanche il fatto che quella di Manson e il satanico potesse essere una pura trovata commerciale ha spento gli animi dei più coinvolti, che hanno già organizzato una seduta di preghiera per “esorcizzare” la scomoda presenza del cantante.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp