Per il Cenacolo di Leonardo restauro da oltre 2 milioni di euro

Pronto il restauro ambientale del capolavoro di Leonardo Da Vinci “L'ultima cena”, che potrà così attirare più visitatori. Ecco cosa succederà.

L'ultima cena - Leonardo Da Vinci

È stato promosso dal ministero dei Beni Culturali il restauro del Cenacolo, a cui ha voluto partecipare Eataly, come unico socio privato pronto ad investire circa un milione di euro.

A causa della tecnica pittorica utilizzata da Leonardo, “L’ultima cena” è vittima di un continuo (seppur molto lento) degrado, dovuto principalmente alle polveri sottili che ogni giorno fanno capolino all’interno della sala.

Grazie al progetto di restauro, sarà dunque possibile immettere ogni giorno circa 10mila metri cubi di aria pulita, derivati da un nuovo sistema di filtraggio dell’aria.

“Credo sia giusto per un’azienda mettere a disposizione una parte dei propri ricavi per un progetto così” ha dichiarato Oscar Farinetti, patron di Eataly.

Ecco dunque che dalla partnership tra pubblico e privato, il Cenacolo vinciano ne uscirà con un nuovo e importante restauro ambientale, che sarà a disposizione di tutti nel 2019, quando i lavori saranno completamente portati a termine.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp