McDonald’s delivery? Sì, si può!

Cibo fast e Take away non sono più la nuova frontiera del mondo food: oggi è il delivery a spopolare. Per questo anche McDonald's si adegua ed è subito McDelivery!

McDelivery

Ed ecco che anche McDonald’s entra a far parte del mercato del delivery: la catena di fast food più famosa del mondo presto farà le consegne direttamente a casa.

Pare dunque che McDonald’s non possa aspettare di più e che abbia intenzione di intraprendere questa nuova missione in tempi decisamente concisi: entro la fine del 2017, infatti, circa 2500 sedi daranno la possibilità ai loro clienti di poter ordinare i menù direttamente (e comodamente!) da casa.

Pare dunque che entro il 2020 la rivoluzione sarà completa: tutti i McDonald’s saranno ampliati con il servizio “a domicilio”.

McDonald’s delivery: come è nato?

L’idea è partita da una semplice percentuale: il 75% dei clienti McDonald’s di Canada, Usa, Francia, Inghilterra e Germania, vive in prossimità dei ristoranti McDonald’s. Da qui, e con l’obiettivo di riconquistare i clienti persi, nasce il progetto delivery.

Lucy Brady, vicepresidente di McDonald’s afferma: “Il mercato delle consegne dei ristoranti vale 100 miliardi di dollari e sta crescendo. C’è una significativa opportunità che non abbiamo ancora usato”.

Tutto pronto (o quasi) per McDelivery. Non resta che attendere!

Crediti: Facebook McDonald’s official

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp