Erotic Pop Design: quando il design contagia l’amore

In arrivo la celebrazione annuale della design week di Milano: ecco un nuovo indirizzo da non perdere per intercettare le nuove tendenze.

Elisabetta Carozzi - Iconica dedicata a Carmen di Bizet @ MAD Zone Erotic Pop Design The Contemporary Design of Love

Volete provare il brivido di entrare in una secret room d’autore? La trovate in Via Brera 2, nel cuore di uno dei distretti del design imperdibili per chiunque sia a Milano nella settimana più vivace dell’anno.

Qui si trova MAD Zone, il nuovo format di concept store creato da Tania Mazzoleni e dedicato alla promozione dei talenti nella moda, nell’arte e nel design, e qui si può vivere l’esperienza multisensoriale della stanza dei segreti immaginata dall’artista Rabi Diop e che rappresenta l’ultima e intrigante tappa di un percorso ironico e coinvolgente fra le creazioni di designers, artisti e stilisti che hanno interpretato, ciascuno a modo suo, il tema dell’amore e dell’erotismo scelto da MAD Zone per la Milan Design Week 2017.

SA13 - limited edition 'In Eros We Trust' @ MAD Zone per Erotic Pop Design- The Contemporary Design of Love - Milan Design Week 2017
SA13 – limited edition ‘In Eros We Trust’ @ MAD Zone per Erotic Pop Design- The Contemporary Design of Love – Milan Design Week 2017

Tutto questo è Erotic Pop Design The Contemporary Design of Love: un viaggio un po’ romantico e un po’ erotico, fra oggetti, opere d’arte, fotografie, abiti e accessori tutti uniti dallo stesso fil rouge di passione e illuminati da LuceTu, le lampade sui generis create da Isacco Brioschi e Corrado Rivolta.

13Ricrea @ MAD Zone per Erotic Pop Design - The Contemporary Design of Love - dal 4 all'11 aprile via Brera 2 Milano
13Ricrea @ MAD Zone per Erotic Pop Design – The Contemporary Design of Love – dal 4 all’11 aprile via Brera 2 Milano

Sono tanti i nomi selezionati per dare forma a questo tema universale e contemporaneo: la coppia creativa di SA13 con le sue ceramiche, siano piatti illustrati o sex toys ironici e raffinati, la designer italo-brasiliana Adriana Lohmann con le sue sensuali luci a cascata, gli elementi d’arredo in materiali recuperati e riciclati di 13Ricrea fino ai macachi reloaded di Artistartesão gallery sui quali si potrebbe giocare a ‘trova le differenze’.

Matteo Bertolio mescola fotografia e design proponendo sensuali abat jour, mentre Stefano Mazzucchetti mescola due icone dell’immaginario erotico come lo specchio e il buco della serratura e ne fa un nuovo oggetto ibrido e curioso.

Da Mad Zone non può mancare la moda, sempre in versione limited ed esclusiva. In occasione del fuorisalone arriva infatti in via Brera 2 la collezione di Eles Italia, che ha scelto il concept store di Tania Mazzoleni per approdare sulla strada dopo il successo on line.

Elisabetta Carozzi e Rossella Ugolini trasferiscono nel mondo del gioiello l’allure erotica presentando, ciascuna con il suo stile preciso e inconfondibile, rispettivamente splendide collane scultura in vetro dedicate alle icone femminili dell’arte e della cultura e gioielli tentatori che alludono alla dimensione più nascosta e intrigante del femminino ispirandosi al Romanzo della Rosa.

Bucobianco @ MAD Zone per  Erotic Pop Design via Brera 2 Milano
Bucobianco @ MAD Zone per Erotic Pop Design via Brera 2 Milano

Bucobianco, infine, presenta la capsule ‘Bless Me’: accessori e piccoli pezzi di abbigliamento dalle stampe surreali e ipercolorate con un dettaglio grafico che non sfuggirà.

Per il fuorisalone 2017 MAD Zone accoglie quindi una vera e propria collettiva di creativi selezionati per esprimere al meglio lo spirito MAD, fulcro di una famiglia ancora più allargata che ciascun visitatore potrà scoprire, fatta di collaborazioni prestigiose come quella con Hans Boodt Mannequins.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp