Camilla Fraschini intervista alla speaker radiofonica di Radio Capital

Intervista alla speaker radiofonica Camilla Fraschini. La radio non è la sua unica passione. Su Instagram è famosa per le sue colazioni. Corre, pedala, fa yoga e soprattutto recita: il suo grande sogno.

Scorrendo Instagram, un giorno vedo una pagina super colorata chiamata #camillasfood, dove non so chi, posta foto di bellissime e invitanti colazioni.  Mi documento e scopro che questa pagina non è il frutto dell’ennesima foodblogger ma di una ragazza con un’energia pazzesca, sempre sorridente,  appassionata di bici, di yoga, di corsa e di serie tv e sei vegetariana.

Lei si chiama Camilla Fraschini, ha 33 anni e vive a Roma, dove da 12 anni fa la speaker radiofonica e l’attrice. Conduce la trasmissione Capital Weekend, in onda il sabato dalle 7.00 alle 10.00 e la domenica dalle 9.00 alle 12.00 su Radio Capital.

camilla-fraschini-4

Una ragazza semplice, poco trucco, capello corto, viso dolce e sorriso smagliante, che ammette che sin da piccola ha avuto attorno a se molto amore, nonostante i genitori separati, (che però vivono vicini); ha un fratello e una sorella entrambi maggiori, zii e cugini e le stranezze di tutte le famiglie che vivono tra alti e bassi senza mai farsi mancare affetto e attenzioni.

Ciao Camilla, ho letto che sei appassionata di bici, di yoga, di corsa e di serie tv e sei vegetariana. Ma andiamo per ordine, da dove nasce il tuo amore per la radio? Esattamente non saprei dirlo, non c’è un momento della mia vita in cui ho deciso: voglio fare radio. Il mondo radiofonico mi ha sempre affascinato, ma pensavo di non essere in grado e che non ne avrei mai fatto parte. Al primo provino invece tutto è andato bene e da quel giorno sono arrivate tante conferme e così ho preso sicurezza in me stessa e ho scelto di intraprendere questa strada.

Visto però le tue passioni cosa vuoi fare da grande? Credo di essere già grande, ma certamente non mi dispiacerebbe spaziare anche in altri ambiti. Non ho mai avuto esperienze cinematografiche e mi piacerebbe  provare. Un domani vorrei anche “mollare” tutto e girare il mondo…chissà se capiterà!

Cosa ti piace di questo lavoro e di cosa si occupa la tua trasmissione? Di questo lavoro mi piace l’idea di poter entrare nelle case degli ascoltatori, persone che non conosco e che non conoscono me, ma con i quali condivido dei momenti. Mi piace l’ambiente, sempre allegro e stimolante, mi piace poter rallegrare qualcuno da una giornata no grazie alla musica. La mia trasmissione è Capital Week end, vado in onda la mattina il sabato e la domenica, quindi mi occupo di temi abbastanza leggeri ma non frivoli: libri, nuove start up, eventi, storie da raccontare…e poi abbiamo delle rubriche, ad esempio quella legata all’astronomia o ai motori.

camilla-fraschini-5

Dalla recitazione alla radio, da Milano a Roma

Camilla a 19 anni da Varese si trasferisce a Milano  dove comincia a studiare recitazione. A 21 anni viene presa  all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, gli anni che lei definisce tra i più belli ed assurdi della sua vita, si diploma, muove i primi passi in teatro e a 27 sostiene il provino per Dimensione Suono Roma (Speaker Factory). Da li comincia una gavetta di 4 anni che la porta sino alla trasmissione che ora conduce.

Ti ricordi una puntata che tu definisci speciale? E perchè? Credo che sarò banale, ma la prima puntata è quella che non si scorda mai: l’ansia, la paura, la gioia, tutto si mischia. Il gruppo di lavoro è fantastico e mi ha sempre fatto sentire a mio agio.

Se ti dicessero, domani scegli un partner di lavoro con chi vorresti lavorare? Mi piace molto Matteo Caccia, anche lui viene dal teatro e amo il suo modo di fare radio, sempre gentile e mai banale.

Sogni un programma tutto tuo? di che tipo? Certo un domani non mi dispiacerebbe, amo raccontare storie, quindi mi piacerebbe un programma molto interattivo, con gli ascoltatori e gli ospiti che si raccontano su tematiche sociali e di vita. 

camilla-fraschini-2

Come è la tua giornata tipo? La prima cosa che faccio è una fantastica colazione, poi mi divido tra i vari impegni senza orari precisi: preparazione del programma, studio del pianoforte, sport e tutte le attività quotidiane come la spesa o la pulizia di casa. Amo molto le serie tv e quindi la sera spesso dedico un paio d’ore alla mia serie del momento.

Sei vegetariana, come mai questa scelta? Il tuo piatto preferito? Sono vegetariana dal 2008, non ho mai amato molto carne e pesce, ad un certo punto ho sentito che non avevo più voglia di nutrirmi in quel modo. E’ stato un rifiuto del mio corpo, la mente lo ha seguito subito dopo. E’ come quando il tuo corpo ti dice di smettere di fumare o bere caffè. La stessa cosa a me è capitata con carne e pesce. Si può vivere benissimo anche senza. Piatto preferito: pizza fatta in casa e qualsiasi tipo di risotto (vegetariano!).

Ho visto il tuo profilo instagram, anzi è da li che ti ho conosciuto, è bellissimo, come mai questa passione per la colazione? Da qualche anno ho iniziato a fare attenzione all’alimentazione: da quel momento la colazione è diventato il pasto più importante. Mangio bene, cerco di variare e quando posso mi preparo qualcosa da sola (biscotti, torte…). Se inizi bene la giornata tutto cambia, non è solo un modo di dire.

Chiudi gli occhi, la tua colazione ideale, dove e con chi? In un localino arredato con gusto, vedo tanti colori, dei fiori e molto legno. Senza dubbio un cappuccino e una girella alla cannella fatta in casa. Musica jazz in sottofondo. Con chi? Forse da sola! 

Ho letto che sei appassionata, di bici, corsa e yoga, cosa ti da ogni disciplina e ogni quanto le pratichi??? Sono molto altalenante in queste cose: passo da periodi in cui faccio tanto sport quasi in maniera ossessiva ad altri periodi in cui non faccio nulla. Non ho le vie di mezzo: se faccio una cosa la faccio fino in fondo altrimenti non la inizio nemmeno. Lo sport mi fa stare bene, lo yoga mi da concentrazione e equilibrio. 

Le sue passioni e il suo amore

Alla domanda come ti descriveresti, lei dice che si vede come una jedi: forte, sveglia con il senso della giustizia, equilibrata ed empatica, in lotta con il lato scuro della vita (mi confessa di amare Star Wars,). E io me la immagino al mattino che arriva in Radio come un vulcano da cui esce lava rosso fuoco, quando il mondo si sta pian piano svegliando, pronta a condividere il meglio di se con persone di cui sentirà solo la voce, senza vederne l’aspetto.

camilla-fraschini-3

Innamorata di Carolina con cui convive da 5 anni, oltre alla radio la sua seconda passione/professione è la recitazione. Sogna di recitare con Toni Servillo e Meryl Streep, (come darle torto è pure una delle mie attrici preferite), è affascinata dai personaggi “negativi” quelli che portano dentro una ferita e hanno una parte buia che nascondono agli altri.

Torniamo alla radio, Canzone preferita? Artista musicale che avresti voluto incontrare o che vorresti incontrare? Canzone preferita è difficilissimo!Ci provo: “My baby just cares for me” cantata da Nina Simone è un evergreen.  Vorrei incontrare Franco Battiato, credo che sia un artista incredibile e lo ammiro molto.

Quali sono i lati positivi e negativi del tuo lavoro se ci sono? Quelli positivi sono tanti: l’ambiente di lavoro stimolante, il contatto con le persone anche se attraverso un microfono, essere sempre informati, la musica e le parole degli ascoltatori. Per quanto riguarda quelli negativi, forse ce n’è solo uno: la radio non si ferma mai, non conosce natale, capodanno, ferragosto…siamo sempre lì, ma alla fine diventa un piacere.

Cosa diresti a chi sogna di fare quello che fai tu? Di ascoltare tanta radio, di “rubare” dai conduttori preferiti e di ascoltare anche quelli che non piacciono, per imparare cosa non fare e cosa non dire. Non mollare e aspettare il momento giusto. 

Una cosa che cambieresti di te, e una cosa che non cambieresti mai di te? Sono molto timida e riservata quindi a volte vorrei essere un po’ più aperta, di me non cambierei mai la determinazione.

Cosa dicono di te gli amici? Che sono affidabile, sincera, un po’ testarda e dal giudizio facile, ma tutto sommato una buona amica!

Sogno nel cassetto? Vincere un Oscar, ovvio! (E diventare Miss Italia!)

Senti ma posso chiederti due cose??? Non è che una volta mi inviti a fare colazione e poi mi porti in Radio con te? Certamente!! Pronta a svegliarti presto?!

Camilla non lo sa, ma io sono una mattiniera nata, non avrei alcun problema ad alzarmi, e lo farei solo per a) fare colazione con lei con annesso post su instagram, b) vedere il suo sorriso contagioso c) farmi trascinare dalla sua carica di jeti. d) provare l’ebrezza dell’ On air.

Ma la cosa che più mi piace di questo mondo social è che grazie a delle foto ho avuto la possibilità di conoscere una ragazza genuina, dai valori sinceri, e dalla voglia di vivere che non può non metterti di buon umore.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp