Al Giffoni i Ghostbusters: la versione tutta al femminile!

La nuova versione dell'iconico Ghostbuster vede quattro eroine andare per le strade di New York ad acchiappare fantasmi.

I fantasmi e gli ectoplasmi sono avvisati: i Ghostbusters sono tornati e hanno scelto il Giffoni Film Festival 2016 per presentarsi con un anteprima dedicata al pubblico italiano. Sarà poi nelle sale italiane il 28 luglio: un reboot tutto al femminile diretto da Paul Feig.

Sul blue carpet del Festival il denso fumo ha lasciato spazio alla Ecto Mobile che ha fatto strada ad una numerosa squadra di acchiappafantasmi, pronti a catturare il simpatico ectoplasma simbolo del film. In Sala invece giurati e stampa hanno indossato le t-shirts del film e hanno giocato a passarsi enormi balloon bianchi e verdi.

Gli appassionati della saga anni ’80 non saranno delusi. Di certo si tratta di una versione nuova, per una nuova generazione: ma in sala non ha deluso nessuno. Il cast, tutto al femminile, è formato dalle maestre del cinema comico Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones.

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Le quattro eroine sono pronte a salvare New York dalla presenza di ectoplasmi grazie anche all’aiuto dell’affascinante, ma goffo, centralinista Chris Hemsworth. La ricetta del successo per questa commedia che ha tutte le intenzioni di far tornare in vita un vero e proprio mito sta nelle parole del regista: “Divertimento puro, solidarietà tra outsider e lotta contro i pregiudizi“.

www.theitalianreve.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp