Ghostbusters diventa rosa e in 3D

Paul Feig ha diretto il reboot di Ghosbusters con un cast tutto al femminile. Azione e brividi tra Hong Kong e La Notte del Giudizio.

A oltre trent’anni di distanza dall’uscita del primo clamoroso film diretto da Ivan Reitman, torna al cinema Ghostbusters, nella nuova versione tutta al femminile diretta da Paul Feig.

È senza dubbio Ghostbusters 3D il film principe di questo fine settimana al cinema. Un reboot voluto fortemente dallo stesso Reitman che in questa occasione lo ha prodotto. A guidare questo atteso sequel è stato Paul Feig che ha deciso di creare qualcosa di nuovo, affidando i ruoli degli Acchiappafantasmi a quattro donne: Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones. Sono le protagoniste di questo film perfettamente calato nel moderno ma che richiama molti elementi del primo film del 1984, con i mitici Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis (scomparso nel 2014) e Ernie Hudson.

Coadiuvate da Chris Hemsworth, le nostre Acchiappafantasmi hanno dedicato le loro vite a dimostrare scientificamente che i fantasmi esistono, ma non vengono credute, perché non c’è nessuna prova fisica a dimostrazione della tesi. Quando finalmente riescono a scorgere i fantasmi che aspettavano da sempre, vogliono dimostrare la fondatezza della loro eterna missione. Ed è questo è il loro obiettivo comune, ed nella ricerca di questo obiettivo che si completano a vicenda.

A completare il podio dei film in uscita (che sono proprio tre!) sono due film ricchi di azione e brividi. Il primo vede insieme le leggende dell’action comedy Jackie Chan e Johnny Knoxville, ovvero i protagonisti di Skiptrace – Missione Hong Kong, l’adrenalinico film diretto da Renny Harlin.

Il secondo è Election Year, il terzo capitolo della sconvolgente serie La Notte del Giudizio, scritta e diretta da James DeMonaco. Il regista scopre il velo sul nuovo capitolo ambientato nelle 12 ore di illegalità annuale. Il film, un thriller pieno di pathos, riporta lo spettatore in un futuro distopico, nella notte di un’appassionata battaglia elettorale che vede l’intera nazione profondamente divisa fra chi sostiene e chi rifiuta La Notte del Giudizio. La tensione è assicurata.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp