Yves Saint Laurent: 8 anni fa moriva lo stilista francese

Era il 1° giugno del 2008 quando, a Parigi, morì uno degli stilisti più celebri a livello internazionale del XX secolo, Yves Saint Laurent.

Yves Saint Laurent

Nato il 1° agosto del 1936, Yves Saint Laurent è stato uno dei padri della moda francese, diventando il simbolo della Haute Couture, il suo marchio di fabbrica e il suo stile di vita.

Sin da giovanissimo ha dimostrato la sua passione per i tessuti e per le passerelle, diventando ben presto esperto di stoffe, tessuti e del mondo del cucito.

Yves Saint Laurent ebbe la fortuna di fare pratica in una delle Maison che, già all’epoca godeva di grande fama: Dior. Il giovane Yves Saint Laurent sostituì Christian Dior con grande responsabilità e senza lasciarsi sopraffare dal timore di non essere all’altezza del grande maestro.

Appena dodici mesi più tardi ebbe luogo la prima sfilata di Yves Saint Laurent, che metteva al centro della collezione la modernità e la libertà della donna, anticipando l’emancipazione femminile con la linea Trapèze che fu subito un successo.

A partire dai pantaloni per donna, Yves Saint Laurent è stato considerato, per anni, un vero rivoluzionario, capace di fare scelte stilistiche fuori da ogni schema del momento.

Abbandonò il mondo dell’alta moda nel 2002 e, dopo una lunga malattia, si spense nella sua casa di Parigi il 1° giugno del 2008.

“Negli anni ho imparato che ciò che è importante in un abito è la donna che lo indossa” (Yves Saint Laurent).

Crediti: flickr.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp