Software per lavorare online: gli indispensabili

I software per lavorare online semplificano la vita professionale e oggi sono diventati fondamentali: ecco quali sono i migliori da provare.
Software per lavorare online

Con l’avvento dei computer, smartphone e tablet, il modo di lavorare è cambiato e moltissime persone lavorano sempre più spesso online, sfruttando tutte le potenzialità offerte dal cloud. La flessibilità da piattaforme per lavorare online si traduce in un aumento della produttività e continua disponibilità dei documenti creati. In questo articolo andremo a scoprire quali sono i migliori software per lavorare online, con una particolare attenzione verso piattaforme complete, che consentano di migliorare notevolmente il proprio livello di produttività.

Office 365

Software per lavorare online

Una tra le migliori suite software per lavorare online è Office 365. Nata a fine giugno 2011, questa piattaforma include una vasta gamma di applicazioni, dedicate a qualsiasi tipologia di utente. Infatti, Office 365 è disponibile in varie tipologie di abbonamento, a partire dalla versione Personal, fino a giungere a quelle Business e per le piccole, medie e grandi imprese.

Office 365 offre la possibilità di utilizzare software come Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher, Access e Lync. Rispetto alla versione tradizionale, Office 365 è una suite cloud che, tuttavia, permette di scaricare le varie applicazioni sui propri dispositivi. Inoltre, i documenti salvati su OneDrive sono sincronizzati localmente e quindi accessibili anche in assenza di una connessione.

La suite Office 365 si propone come strumento ideale per riuscire a lavorare online e avere sempre a propria disposizione i documenti creati e modificati. Tuttavia, per usufruire di questa suite di Microsoft è necessario sottoscrivere un abbonamento mensile, a partire da 69 euro all’anno per la versione Personal.

Google Docs

Qualora siate alla ricerca di software per lavorare online gratis, il nostro suggerimento è quello di provare Google Docs, la piattaforma dell’azienda di Mountain View per creare e modificare documenti. Seppur vi sia una notevole differenza tra Google Docs e Office 365, in termini di funzioni offerte, la suite di Google permette di utilizzare gratuitamente un ecosistema completo.

Con Google Docs è possibile creare documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Allo stesso tempo, sfruttando le funzionalità di Google Drive, è possibile archiviare documenti in altri formati, come PDF e molto altro ancora.

Box

Lavorare online richiede sia software per la creazione di contenuti, che strumenti di collaborazione. Tra le piattaforme in grado di garantire tutto ciò vi è Box. Un servizio che consente di archiviare, gestire e condividere file in tutta sicurezza nel cloud. I contenuti sono facilmente accessibili con qualsiasi dispositivo, sia da Web, che su tablet e smartphone.

Non solo, molto spesso lavorare online richiede la necessità di condividere file di grandi dimensioni. Box permette di condividere qualsiasi tipologia di file tramite un semplice link e collaborare a progetti, in modo semplice e veloce.

Box offre varie tipologie di account. Quello base, completamente gratuito, con 10 GB di spazio e fino a 250 MB per file, tuttavia spendendo 8 euro al mese è possibile ottenere maggior spazio a disposizione, ovvero 100 GB. Per quanto riguarda gli account business su Box, quest’ultimi hanno la possibilità di ottenere tantissimi servizi, tra cui crittografia dei dati, autenticazione a due fattori e molto altro ancora. I piani business sono disponibili a partire da 4 euro al mese per utente.

Evernote

Software per lavorare online

Sono innumerevoli gli impegni che ogni giorno affrontiamo e proprio per mantenere tutto in ordine viene in aiuto Evernote. Quest’ultima è un’applicazione pensata proprio per coloro che lavorano online e desiderano mantenere ordine nella vita quotidiana.

Evernote permette di creare liste, segnarsi promemoria e molto altro ancora. Le singole note create sono salvate sul cloud ed accessibili ovunque. Allo stesso tempo, Evernote permette di trovare rapidamente qualsiasi contenuto salvato, sia che si tratti di testo, immagini o documenti. Inoltre, è possibile condividere e collaborare con colleghi all’interno di un taccuino di gruppo.

Se amate lavorare online, il nostro suggerimento è quello di provare Evernote visto che si tratta di una piattaforma che punta ad aumentare la produttività, mettendo ordine al caos. Ovviamente, in base alle esigenze, esistono varie tipologie di abbonamenti. Vi è quello Basic, completamente gratuito, mentre le versioni Plus e Premium vengono vendute rispettivamente a 19,99 euro e 39,99 euro all’anno.

Dropbox

Software per lavorare online

Infine, tra i migliori software per lavorare online non potevamo non parlare di Dropbox. Si tratta di una piattaforma cloud, molto semplice da utilizzare, accessibile da qualsiasi dispositivo. Dropbox permette di archiviare file protetti con crittografia a 256 bit AES e integrare il proprio spazio storage con Microsoft Office 365.

Non mancano le funzionalità di condivisione dei link e attraverso la creazione di account per team è possibile accedere a ulteriori servizi, tra cui i gruppi e le cartelle di gruppo. Quindi, Dropbox può essere considerata una piattaforma complementare a Office 365 o Google Docs per quanto riguarda l’archiviazione e la condivisione di dati. L’account base di Dropbox offre 2 GB di spazio, espandibili a pagamento o invitando amici tramite link referral.

Commenti

comments