Di sesso e di famiglia, al cinema ecco i Segreti

È finalmente arrivata l’estate, sul calendario, ma anche nel clima. E mentre il sole comincia a distrarre tutti, il cinema continua la sua missione: film per tutti i gusti, capaci di convertire anche gli appassionati di calcio che si stanno gustando l’Europeo. A cominciare da Kiki & I Segreti del Sesso, la commedia di Paco […]

È finalmente arrivata l’estate, sul calendario, ma anche nel clima. E mentre il sole comincia a distrarre tutti, il cinema continua la sua missione: film per tutti i gusti, capaci di convertire anche gli appassionati di calcio che si stanno gustando l’Europeo.

A cominciare da Kiki & I Segreti del Sesso, la commedia di Paco Léon che ha conquistato la Spagna sbancando al box office. Difficile e sconsigliabile anticiparvi molto: si tratta di cinque storie, cinque coppie che provano piacere sessuale attraverso le situazioni più assurde. Persone che si eccitano toccando i tessuti, oppure se qualcuno si addormenta. O ancora se qualcuno li insulta o addirittura se qualcuno li deruba. Un film originale, mai visto prima, capace di far divertire, magari anche toccando le bizzarre (e segrete) corde dello spettatore…

Sempre divertente, ma anche toccante, è invece Mother’s Day la nuova commedia romantica di Garry Marshall che mostra l’impatto, anche involontario, che le madri hanno sulle vite dei loro figli. Protagoniste la sua prediletta Julia Roberts (già alla quarta collaborazione dopo l’esordio boom di Pretty Woman), Kate Hudson, Jennifer Aniston e Jason Sudeikis (il “mammo” del gruppo). Dopo Appuntamento con l’Amore (Natale) e Capodanno a New York, Garry Marshall con questo film chiude la “trilogia delle feste” attraverso una celebrazione dolce, profonda, divertente e sexy delle madri di tutto il mondo.

Decisamente più drammatico è invece Segreti di Famiglia, la pellicola diretta da Joachim Trier che indaga misteri ed enigmi all’interno di una famiglia. A cominciare da una grande mostra a New York che celebra la fotografa di guerra Isabelle Reed (Isabelle Huppert), scomparsa anni prima in un incidente d’auto. Per organizzare l’archivio materno, il figlio maggiore Jonah (Jesse Eisenberg) torna nella casa di famiglia, ritrovando il fratello adolescente, Conrad, e il padre, Gene (Gabriel Byrne), un professore di liceo. I tre uomini hanno ricordi diversi di Isabelle e ognuno di loro dovrà riconciliarsi a modo suo con i fatti del passato, scoprendo che nessuno conosceva tutti i segreti che Isabelle ha portato con sé fino alla fine.

Ecco gli altri titoli: di grande richiamo, soprattutto per i ragazzi (maturandi e non) è Jem e le Holograms, il film di Jon M. Chu che proietta nell’epoca moderna (web 2.0, e smartphone) le protagoniste della mitica serie animata anni ’80 della Hasbro; on the road sono invece Gueros, opera prima in bianco e nero (premiata alla Berlinale 2014) di Alonso Ruizpalacios che omaggia Fellini e la Nouvelle Vague di Godard e Cinque Tequila di Jack Zagha Kababie che vede protagonisti tre ottantenni all’avventura in nome dell’amicizia.

Da citare infine Lo Scambio di Salvo Cuccia, un film che parla dell’essenza della mafia, attraverso il racconto di veri fatti di cronaca avvenuti a metà degli anni ’90. La mafia che uccide, la mafia che sbaglia. Tra segreti, ancora, ma anche errori.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp