Da Victoria’s Secret a Urban Outfitters: il reggiseno diventa bralette

Nel firmamento della lingerie brilla una nuova stella e il suo nome è bralette, un innovativo modello di reggiseno che in realtà non è una vera e propria novità. Questo campo di biancheria, infatti, era molto in voga negli anni '20 e '30 e oggi è salito di nuovo alla ribalta, per diventare il protagonista della nuova moda intimo 2016.

image credits_ Geneva Vanderzeil via Flickr

Il design di questo reggiseno è morbido ed è studiato per adattarsi alle forme del corpo femminile, senza servirsi di ferretti o imbottiture. Esso mostra la forma reale del seno e per questo è considerato molto più rispettoso del corpo della donna.

La taglia non si sceglie sulla base della misura delle coppe, come si fa abitualmente, ma è correlata al tipo di corporatura di ogni donna. Per questo motivo le misure a disposizione sono cinque: XS, S, M, L e XL.

Il bralette è l’ideale per chi non vuole un effetto volumizzante ma preferisce puntare tutto sulle proprie forme naturali. Per quanto riguarda il design, la tendenza più di moda per questo reggiseno d’ispirazione vintage è quella che prevede pizzi e merletti che contribuiscono a creare dei modelli unici ed estremamente sensuali. Spazio, quindi, alle varianti con lavorazioni in pizzo e lacci per creare un effetto intrigante e malizioso. Più il modello è ultra lavorato e più è di tendenza.

Se state pensando che un reggiseno così particolare ed elaborato vi causerà dei problemi ogni volta che vorrete lavarlo, niente paura. Su internet potete trovare tantissimi consigli utili su come lavare la biancheria intima senza rovinarla.

Ormai gran parte delle case di produzione più importanti, come Victoria’s Secret e Urban Outfitters, stanno puntando su questo modello di successo e, secondo gli esperti di moda, il bralette punta a diventare il corrispettivo dei Wonderbra degli anni ’90 o dei modelli a punta degli anni ’50.

Esso, infatti, ha tutti i requisiti per farsi amare dal popolo femminile. Per quanto riguarda il design ha molti elementi in comune con un reggiseno sportivo, con il vantaggio di essere allo stesso tempo sensuale ed accattivante. Insomma è l’ideale per chi vuole essere alla moda senza rinunciare alla comodità.

Una parte del successo del bralette è dovuto anche alla facilità del processo di produzione, rispetto a tipologie come il push up che richiede una tecnica più elaborata. Nel creare il modello bralette, gli stilisti sono portati a concentrarsi di più sui dettagli che possono arricchirlo, come ricami, lacci incrociati e pizzi.
Si potrebbe affermare, insomma, che il bralette rappresenta una rivoluzione in cui la forma vince sulla funzione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp