Upim e Giunti insieme per “Una classe di tutto rispetto”

È arrivato alla seconda edizione il progetto educativo “Una classe di tutto rispetto” nato grazie alla collaborazione tra Upim e Giunti.

Upim e GIunti insieme per Una classe di tutto rispetto

Si tratta di un progetto educativo che vede protagonisti gli alunni delle scuole primarie: al centro è stato posto il rispetto delle differenze per le persone e i luoghi. Tutto ciò è nato dalla collaborazione tra Upim e Giunti Progetti Educativi.

Attraverso questo progetto, le buone azioni illustrate dai bambini su originali sagome a forma di rondine, sono, dal 26 maggio, negli store Upim di Firenze, Genova, Roma, Sassari, Terni e Trieste.

Upim e GIunti insieme per Una classe di tutto rispetto
Upim e Giunti insieme per Una classe di tutto rispetto

L’obiettivo della campagna educativa “Una classe di tutto rispetto” è volto alla sensibilizzazione sul rispetto per le differenze e, alla prevenzione di atti di bullismo, sostenendo la solidarietà, l’accoglienza e la condivisione.

Gli alunni che fanno parte di “Una classe di tutto rispetto” hanno ricevuto un kit e, insieme agli insegnanti, hanno illustrato una buona azione: le buone azioni si sono poi trasformate in visite ai centri per anziani, ospedali, centri di raccolta per famiglie bisognose, ma anche in pulizia di giardini, piazze e strade, mettendo in rilievo l’importanza di vivere in una società civile.

È stato inoltre indetto un contest, “La gentilezza vola lontano” collegato all’iniziativa, al quale partecipano gli elaborati del bambini, che concorrono per vincere una lavagna interattiva.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp