Italian Internet Day

Sono passati 30 anni da quando, il 30 aprile del 1986, è partito il segnale dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa ed è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania.

Per celebrare questo storico avvenimento, ovvero il giorno in cui l’Italia scoprì Internet, il 29 aprile 2016 si terrà l’Italian Internet Day. Scopriamo quali sono le iniziative in tutta Italia per celebrare questa data e accelerare la diffusione della tecnologia.

L’Italian Internet Day verrà festeggiato in tutta Italia, con oltre mille eventi sparsi per le città e consultabili all’interno della pagina dedicata sul sito italianinternetday.it. Ognuno di noi può creare un evento, in cui celebrare i 30 anni da quando l’Italia ha scoperto Internet.

Questa iniziativa, annunciata dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, riporta alla mente un percorso pionieristico durato decenni, che ha portato l’Italia ad essere una tra le prime nazioni collegate ad Arpanet.

Italian Internet Day e le scuole

Non solo, l’Italian Internet Day verrà celebrato anche da parte delle scuole. In particolare, a sostegno di questo progetto, fortemente voluto dal Governo, sono scese in campo più di ottomila scuole. Le scuole potranno partecipare al concorso #internetdayatschool, condividendo proposte di attività, documentate attraverso un videoclip della durata massima di 180 secondi da produrre secondo le modalità indicate nel regolamento, e poter vincere un premio di 5000 euro, da destinare alla realizzazione di un Internet Corner in uno spazio comune o al pagamento della connessione a Internet per un anno.

Login. Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet

Infine, sempre per festeggiare l’Italian Internet Day, è stato creato anche un documentario che vuole tratteggiare il percorso dei pionieri che sono riusciti a connettere l’Italia a Internet. Questo percorso è nato da un’idea di Riccardo Luna e realizzata dalla producer e regista Alice Tomassini. Login verrà proiettato, in versione compact, all’interno delle scuole e sarà possibile vederlo in esclusiva su Rai 5.