I due settori che dovranno stare al passo con la tecnologia

La tecnologia fa passi da gigante e ultimamente il progresso è ancora più frenetico. Pertanto, è opportuno adeguarsi e aggiornarsi, al fine di non rimanere indietro con il rischio di perdere i propri punti di forza e di non riuscire più ad offrire qualcosa di valore alla clientela o a qualsiasi tipo di utenza.

I settori che risentono maggiormente di questa “corsa” dietro al progresso tecnologico sono il business e l’educazione: innovarsi è l’unico modo per non diventare obsoleti e per riuscire costantemente a rispondere alle esigenze delle generazioni future.

In base a questo concetto, è ovvio pensare che una delle strutture comuni e utili ai giovani che ha la necessità di adattarsi è l’università.

In caso contrario rischierebbe di sparire, in quanto non sarebbe più in grado di rispondere ai bisogni dei giovani di oggi e di coloro che fra qualche anno dovranno decidere se iscriversi ai corsi di laurea oppure no. Alcune facoltà si sono già adeguate: hanno consentito agli studenti di intraprendere un percorso di studio tecnologico e innovativo e questo le ha portate a riscuotere un grande apprezzamento.

Infatti, sono migliaia i giovani e meno giovani che hanno deciso di conseguire la loro laurea triennale online presso le università telematiche più prestigiose d’Italia come ad esempio la Niccolò Cusano. Giorno dopo giorno, gli iscritti aumentano e questo ci fa pensare a quello che accadrà fra un po’ di tempo, ovvero quando i giovani che decideranno di intraprendere un percorso universitario tecnologico e innovativo saranno sempre più numerosi.

Lo stesso vale per le aziende: cosa accadrà fra qualche anno a coloro che non si impegnano a stare al passo coi tempi? Per rispondere a questa domanda è utile considerare che anche il mondo del business sta cambiando e tutti coloro che desiderano lavorare in un’epoca fatta di tecnologia e innovazione, devono necessariamente rendere tecnologica e innovativa anche la propria azienda, sfruttando in particolar modo il web e tutte le opportunità che offre.

Questo è stato confermato anche dall’Economist Intelligence Unit che, attraverso un’analisi, ha riscontrato che tantissime realtà aziendali si aspettano di dover fare dei cambiamenti radicali in tutto, al fine di riuscire a continuare a rispondere alle esigenze delle nuove generazioni. Molti prevedono che questa totale innovazione arriverà entro l’anno 2020, quando saranno i clienti a ispirare la produzione di nuovi prodotti e servizi, e quando molte attività diventeranno per lo più virtuali e verranno eseguite soprattutto online.

In poche parole, entro il 2020, le modifiche che dovranno effettuare tutti coloro che lavoro nel mondo del business e dell’educazione saranno davvero significative e renderanno ogni struttura molto differente da quello è attualmente, e completamente diversa da quella che era agli inizi del 2000.

Tuttavia, non esiste un’alternativa: la tecnologia non torna indietro e adattarsi è il modo migliore per raggiungere importanti obiettivi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp