Twitter: stop al limite di 140 caratteri?

Secondo quanto riportato dal sito Re/code, Twitter sarebbe in procinto di eliminare il vincolo dei 140 caratteri, spostando il limite a 10.000.

Secondo alcune indiscrezioni la rivoluzione di Twitter sarebbe in arrivo: per la fine del primo trimestre del 2016, il social network è pronto ad eliminare il limite che impone l’utilizzo di massimo 140 caratteri, permettendo di diffondere tweet con un limite di 10.000 caratteri.

La notizia è stata riportata dal sito Re/code, secondo cui Jack Dorsey (da ottobre 2015 CEO di Twitter) starebbe lavorando alla possibilità di mantenere 140 caratteri, aggiungendo una nuova funzione, tale da permettere di allungare il tweet di 9.860 caratteri cliccando direttamente sul “cinguettio”.

Twitter ha sempre sostenuto che tweet troppo lunghi potrebbero disturbare alcuni utenti, costringendoli ad essere meno attivi sul social network; in questo modo, solo gli utenti interessati ad uno specifico tweet potranno cliccare sui puntini espandendo il testo per leggerlo nella sua interezza.

In seguito alla diffusione della notizia si sono scatenate idee differenti: c’è chi vede il rischio di un cambio di genere che porterà Twitter a diventare troppo simile a Facebook, chi sostiene la politica del limite a 140 caratteri e chi invece difende le scelte fatte dal social network di aumentarli a 10.000.

Ora non ci resta che attendere per capire quale via sceglierà di percorrere Twitter.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp