Natalie Cole: addio alla cantante di Unforgettable

Morta a 65 anni la cantante statunitense Natalie Cole, figlia del leggendario Nat King Cole. Il decesso è avvenuto in un ospedale di Los Angeles.
natalie cole

Si è spenta a Los Angeles la cantante americana Natalie Cole figlia del celebre mito della musica Nat King Cole. Natalie aveva 65 anni ed aveva subito un trapianto di rene nel 2009.

“Natalie ha combattuto una battaglia dura e coraggiosa ed è morta così come è vissuta, con dignità, forza e onore. Resterà indimenticabile nei nostri cuori” dichiarano le sorelle e il figlio dell’artista.

Il debutto nel mondo della musica avvenne nel 1975, con l’album “Inseparable”da cui venne estratto il primo singolo “This Will Be”, grazie al quale Natalie Cole vinse il Grammy Award come “Miglior performance femminile R&B”.

Successivamente la sua carriera ebbe un’improvvisa battuta d’arresto dovuta a problemi legati all’alcol e alla droga;  il ritorno sulle scene avverrà solo nel 1985.

Durante gli anni ’80 la carriera di Natalie Cole prosegue anche nel mondo dello spettacolo in veste di attrice: la cantante ha avuto ruoli minori nei telefilm “Il tocco di un angelo”, “Law & Order”e “Grey’s Anatomy”

All’inizio degli anni ’90 la cantante raggiunge un grande e straordinario successo con il disco “Unfogettable”: Natalie reinterpretava i brani resi celebri dal padre, vendendo oltre 14 milioni di copie ed aggiudicandosi 6 Grammy Award tra cui “Album dell’anno”, “Disco dell’anno” e “ Miglior performance tradizionale pop”.

Nel 2000 pubblica la sua autobiografia dal titolo “Angel on My Shoulder” in cui racconta la sua battaglia contro la dipendenza da sostanze stupefacenti.

Il suo passato da tossicodipendente ha causato a Natalie Cole gravi problemi di salute; nel 2008 le viene diagnosticata l’epatite C, arrivando alla dialisi l’anno successivo, e subendo, inoltre, il trapianto di un rene.

Resa sempre più debole dalla malattia e dalle cure, di recente aveva scelto di annullare tutti i concerti previsti nel mese di novembre.

La sua ultima apparizione sul palcoscenico risale a giugno 2014, quando a New York ci furono i festeggiamenti per gli 80 anni dell’Apollo Theatre.

Artista considerata una delle principali rappresentanti del genere Smooth Jazz, si è spenta in un ospedale di Los Angeles.

Commenti

comments