Glenn Frey morto: addio al chitarrista e fondatore degli Eagles

Lutto nel mondo della musica per la scomparsa di Glenn Frey, chitarrista e fondatore degli Eagles. L'artista è morto a 67 anni.

glenn frey_eagles

Si è spento il 18 gennaio Glenn Frey a New York in seguito ad alcune complicazioni mediche legate ad un’artrite reumatoide e ad una polmonite di cui era vittima.

A dare la notizia il sito ufficiale degli Eagles: “È con il cuore pesante che annunciamo la morte del nostro compagno e fondatore degli Eagles Glenn Frey, a New York City il 18 gennaio 2016. Glenn ha combattuto una coraggiosa battaglia nelle ultime settimane, ma purtroppo non ce l’ha fatta“.

“Le parole non possono descrivere il nostro dolore e il nostro amore” si legge sul sito della band.

Gli Eagles hanno portato al successo canzoni come “Hotel California”, “Take it Easy”, e “Tequila Sunrise”; la band, composta da Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner, era nata nel 1971 e Henely, riferendosi a Frey sottolinea: “Per me era come un fratello. Eravamo una famiglia e come in tutte le famiglie ci sono stati dei problemi. Ma il rapporto che abbiamo costruito in 45 anni non si è mai rotto: abbiamo costruito qualcosa che è durato di più di quanto immaginassimo. È stato Glenn ad iniziarlo”.

Crediti: nbcnewyork.com

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp