Sara Tommasi: presunte violenze sessuali durante film porno

Strano ma vero: questa volta a finire sotto inchiesta sono i genitali degli attori. Sara Tommasi sostiene di aver subito violenze sessuali durante le riprese di "Confessioni private".

Sara_Tommasi

Si apre il caso Sara Tommasi per presunte violenze sessuali che sarebbero avvenute durante la realizzazione del film porno “Confessioni private”. È stata richiesta una consulenza tecnica sui genitali dell’attore e del cameraman che lo ha sostituito, da parte del pm Elena Guarino della Procura salernitana.

La richiesta della perizia è conseguenza delle accuse fatte da Sara Tommasi nei confronti dell’attore, colpevole, a quanto detto dalla Tommasi, di averla violentata; tuttavia, l’attore sostiene di essere stato sostituito durante la realizzazione della scena in questione.

La sostituzione dell’attore sarebbe avvenuta perché la Tommasi si trovava in uno stato confusionale tale fa compromettere le performance dell’attore stesso; la confusione della Tommasi, da quanto dichiarato dall’accusa, sarebbe la conseguenza dalla violenza subita.

Resta dunque un interrogativo: qualora si trattasse di violenza sessuale, chi ne sarebbe l’autore?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp