Convivenza uomo-donna: 10 problemi che possono nascere

Quando due persone stanno insieme da un po' , prima o poi decido che è il momento di andare a convivere. Per alcuni è una cosa naturale, per altri un trauma.

Sappiatelo, arrivare impreparati alla convivenza potrebbe compromettere la stabilità della vostra coppia.

1. LE COPERTE
Se all’inizio si dorme insieme, gustando ogni singolo istante trascorso sotto le lenzuola. Ora la gara è a chi ogni mattina dice prima all’altro quanto ha russato o su chi, e come, ha rubato il piumone facendo morire di freddo la dolce metà.

2. GLI SPAZI
Le donne sono regine dell’invasione territoriale. Gli uomini troppo pigri per curarsene. Una volta messo piede nella vostra bella capanna anche se avrete equamente diviso cassetti e reparti dell’armadio, dopo 6 mesi a lui rimarrà il cassetto in fondo, scomodo e che si apre male, per stipare calze, boxer e magliette, mentre lei potrà vantare una cabina armadio intera!

3. IL SESSO
Se all’inizio ogni sfioramento casuale era sinonimo di eccitazione, ora preparatevi un bel repertorio di giochi di ruolo, guepieres improbabili e parrucche varie (si fa per dire…) per movimentare la calma piatta. Nonostante la giovane età dei conviventi, stress e routine, alla lunga mettono in crisi anche il proverbiale appetito sessuale, quindi occorre una buona dose di iniziativa e fantasia. Il rischio Sandra e Raimondo è dietro l’angolo. Che noia, che barba, che barba, che noia.

4. LE PULIZIE
Praticamnete toccano sempre a lei. Vi ritroverete delle Cenerentole che ogni sabato rassettano casa, a men che non abbiate a casa il fissato dell’igiene, maniaco della pulizia… e in quel caso è necessario scappare a gambe levate o trasformarsi in uno Swiffer gigante.

5. PERSONALITA’
Siete due persone distinte . Esistono coppie che fanno tutto, ma proprio tutto, insieme: fare la spesa, uscire, cucinare, andare alla posta, fare shopping e chi più ne ha più ne metta. A meno che non abbiate trovato il vostro alter ego dell’altro sesso (cosa che francamente dovrebbe farvi riflettere…) è impensabile che due persone abbiano gli stessi gusti in tutto. Se ciò accade è perché uno dei due si lascia influenzare dall’altro, che prende il sopravvento sulla gestione del tempo di entrambi. Mantenete vive le vostre abitudini e, anche se è vero che amare è andare verso l’altro, non vuol dire che dovete fare sempre quello che decide.

6. IL BAGNO
A meno che in casa non ci siano due bagni, bisognerà fare i turni, quindi al mattino, o in caso di particolari necessità, è bene essere organizzati o svegliarsi a orari diversi e salvaguardare la propria intimità. Sì al condividere la doccia per risparmiare sulle bollette dell’acqua ma per quel riguarda i fluidi corporei è meglio chiudere la porta a chiave. Il rischio è di rompere quell’alone di “sexitudine” che avvolge l’altra persona e di non riuscire più a vederla con gli stessi occhi, attenzione!

7. RESPONSABILITA’
Dividete responsabilità e piaceri. La divisione equa dei compiti è importante per trovare un equilibrio nella coppia e per evitare di sentirsi dire “Faccio sempre tutto io!”. Le donne si occupano molto della casa e gli uomini tendono ad adagiarsi su questo, fino a quando si arriva a litigare sulle modalità di attuazione e si incorre in frasi del tipo “Lo faccio meglio io, lascia stare non fa niente, ci penso io”. Dividetevi semplicemente le cose da fare e risparmierete tempo da dedicare ai vostri hobby.

8. IL DENTIFRICIO
Comprate due tubetti di dentifricio. Nessuno ha mai capito il perché, ma è noto che il povero tubetto del dentifricio viene preso come pretesto per le più grandi litigate del secolo. Questo perché c’è chi lo preme al centro e chi lo preme dal fondo, oppure chi non lo chiude proprio, inneggiando ad una totale mancanza di rispetto verso il partner. il motivo di tutto questo è ancora ignoto, ma il consiglio è quello di comprarne due.

9. IL TELECOMANDO
La partita di Champions o Ballando con le Stelle? Notting Hill o Terminator? Uomini e Donne o Studio Sport? Spartacus o Gossip Girl? Maratona di Breaking Bad o di Sex and the City? “Amore! Stasera danno Titanic! Non vedo l’ora! Piango già!”, “Noooo! Che peccato! Me lo perdo! Devo andare da mia mamma che ha bisogno di cambiare la lampadina del lampadario. “Ma tua mamma vive a Roma!!!”.

10. ROUTINE.
Allontanate la routine. Più facile a dirsi che a farsi, Le abitudini e gli equilibri nel comportamento della coppia ne cementano la stabilità ma è anche importante mettere un po’ di pepe nel rapporto per non rischiare di vedere l’altro con gli occhi di un amico. Siate originali e seguite l’istinto!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp