Hemingway: Festa Mobile rievoca Parigi anni ’20 simbolo di rinascita

Festa Mobile, libro di Ernest Hemingway pubblicato postumo, diventa simbolo di riscatto e di rinascita di Parigi dopo la strage.

ernest hemingway

Dopo le strage di Parigi, il libro Festa Mobile di Ernest Hemingway si posiziona in vetta alle classifiche dei libri più venduti.

Festa Mobile fu pubblicato postumo nel 1964 e racconta com’era la vita a Parigi negli anni Venti, quando si era molto più poveri, ma molto più felici. Oggi ha quasi raggiunto il tutto esaurito, diventando un simbolo di riscatto e di voglia di rinascita per i cittadini parigini, che lo scorso lunedì hanno osservato un minuto di silenzio nelle strade, nelle piazze, negli uffici e in tutti i luoghi di lavoro, con il libro in mano.

Festa Mobile non è certo una delle opere più famose di Hemingway, ma oggi, diventa fortunato e determinante, simbolo di rinascita per i francesi dopo la strage.

Il grande successo ottenuto dall’opera di Hemingway lo si deve a Danielle, ex avvocato, 77 anni, che durante un’intervista ha invitato tutti a rileggere il volume: “Fraternizzeremo con cinque milioni di musulmani che praticano liberamente e gentilmente la loro religione e combatteremo con i diecimila barbari che dicono di uccidere in nome di Allah” commenta Danielle.

Il video che riporta l’intervista è diventato praticamente virale e, in seguito a tanta celebrità, è nato l’hashtag #DesFleursPourDanielle, un mazzo di fiori per Danielle.

Un francese di religione musulmana ha deciso di lanciare ua raccolta fondi attraverso il sito di crowdfunding francese Leetchi; più di tedicimila euro sono stati raccolti per essere devoluti alle associazioni che si occupano di sostegno alle famiglie delle vittime.

Danielle reagisce all’ enorme ed inaspettato successo commentando: “Sono stata molto felice di vedere che molti musulmani mi hanno detto: Grazie signora”.

Normalmente di Festa Mobile si vendono circa 10 copie ogni settimana, ora la cifra è aumentata arrivando a 500 copie, sostiene una portavoce della casa editrice.

Per fare fronte alla grande richiesta, la casa editrice, Folio, ha deciso una ristampa di almeno 15.000 copie del libro.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp