Madonna è la star più odiata dagli albergatori

Ogni vip che si rispetti ha la sue manie. Le richieste negli alberghi vanno dalle più stravaganti alle più semplici e sembra proprio Madonna la più esigente...

Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più odiata del reame? Ancora un volta è Madonna a piazzarsi in cima ad una classifica. Sì, ma questa volta non c’è da essere fieri. Madonna è infatti la star più odiata dagli albergatori.

La regina del pop richiederebbe ad ogni sua visita rose e gigli della lunghezza di 15,24 cm, un’insegnante di yoga e un’agopunturista personale, cucina vegana e cuoco personale.

A rivelarlo è l’albergatore toscano Salvatore Madonna, proprietario della catena alberghiera di lusso Soft Living Places, che riunisce il rinomato Hotel Byron a Forte dei Marmi, l’Hotel Plaza e de Russie a Viareggio e il Green Park Resort a Tirrenia, che ha istituito un proprio database delle esigenze dei vip di tutto il mondo, grazie a rivelazioni provenienti della stampa estera e da indiscrezioni di proprietari d’alberghi internazionali.

Madonna

Madonna

Ma la lista non finisce qui. Pamela Anderson sarebbe la più temuta a causa delle sua ossessione per gli specchi. L’attrice non sopporta la sua immagine e chiede la rimozione di tutti gli specchi nella sua stanza.

Justin Timberlake, che, oltre ad una palestra privata, preferisce riservare un intero piano per sé, piuttosto che semplicemente una stanza, ovviamente, attrezzata di PlayStation e Nintendo, sua anche la mania di filtri nuovi per l’aria condizionata e maniglie disinfettate; mentre ad aver bisogno di una squadra di “oscuratori” è Rod Stewart, che non riesce a dormire se non si trova nel buio più totale.

Un’altra cantante con richieste alquanto stravaganti è Katy Perry, che per la sua stanza d’albergo richiede una sedia da regista, un umidificatore per armadi e uno specchio a figura intera. Da mangiare esige invece una ciotola intera di salsa ranch, due dozzine di snack, sei tipi diversi di bevande, macchina da caffè Keurig o Nespresso con un assortimento di cialde, fette di mango, due tipi di hummus, camomilla e tè verde, latte di mandorle e patatine ai semi di lino.

Molto più economiche le richieste di Rihanna: caramelle gommose Haribo, biscotti Oreo, formaggini Babybel e lattine di Red Bull. A.R.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Commenti

comments