Alberto Guardiani: in his shoes!

Se fossi uomo indosserei le stringate. Indosserei scarpe dal mood british. Quelle stringate impreziosite da code da rondine e bucature all’inglese. A proposito … posso! E non devo manco cambiare sesso (ouf!). A me, ci ha pensato Alberto Guardiani!

Quando piove una cosa è certa… i tacchi a spillo… meglio lasciarli nell’armadio (sigh). Già… le alternative sono ben poche e spesso l’unica soluzione sta in bel paio di stivali di gomma. Ah beh ovvio. Con il diluvio universale e il morale sotto le scarpe (tanto per rimanere in tema), ci manca solo un bell’esercito di stivaletti di plastica. Si, saranno pure colorati, ma andiamo! Io una soluzione ce l’avrei! Calarci nelle scarpe di lui! Beh l’idea non è mia… ma di Alberto Guardiani che propone per l’Autunno-Inverno 2013 stringate e ankle boots che si rifanno al guardaroba maschile.

alberto guardiani

La loro particolarità? Oltre alle bucature all’inglese e la coda di rondine la vera novità sta nell’accostamento di materiali: Il vitello abrasivato nero o il vitello gommato verde oliva, che vengono abbinati, quasi come una “scarpa nella scarpa” con il vitello gommato con suola in gomma colorato di bordeaux o proposto nella tinta ardesia. Un tocco da perfetto “gentleman” per un look da vera fashionista! E.L.

alberto guardiani

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

alberto guardiani

Commenti

comments