Levi’s Icons Reinterpreted: il rispetto della storia

Era il 1853 quando Levi Strauss iniziò a vestire i pionieri dell'epoca. Chissà se in quegli anni sapeva cosi gli riservava il suo magico destino? Oggi il brand celebra le sue origini con la collezione "Icons Reinterpreted".

Levis’s presenta due nuove collezioni per l’Autunno 2013, cercando ispirazione nella proprie tradizioni e radici.

Cosi nasce “Icons Reinterpreted” ispirata ai paesaggi occidentali filtrati attraverso la lente della raffinatezza giapponese. Capi iconici vengono rivisitati con stampe, colori e linee più contemporanee come per la Trucker Jacket nata nel 1962 e ripensata in un design molto più moderno. O ancora per il jeans 501 impreziosito da borchie e finiture consumate per lei e da una gamba più sottile per lui.

Levi's Icons Reinterpreted

Levi’s Icons Reinterpreted

Infine le camicie westerns che per questo autunno diventano un vero e proprio must have. Cargo, chino e trouser completano la collezione “Icons Reinterpreted”.

Inoltre Levi’s organizza una grande avventura che durerà tutto il mese di settembre. Station to Station: A Nomadic Happening, dove eventi con personaggi leader del mondo dell’arte, della musica, della cucina e della letteratura a New York, in Pennsylvania, in Illinois, in Minnesota, in New Mexico, in Arizona e in California. A.R.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp