Zahia Dehar inaugura il suo primo boudoir presso L’Eclaireur

Molti non avrebbero neanche puntato un euro sulla riconversione della giovane escort… Dopo lo “scandalo Ribery” e l’onda mediatica, chi avrebbe mai detto che Zahia si sarebbe affermata nel mondo della Couture? Chi inoltre avrebbe mai potuto scommettere nell’opening di un pop-up store proprio nel tempio dello stile presso l’Eclaireur di Parigi?

Se questa non è una riconversione riuscita.. Avrebbe potuto continuare sulla scia dello scandalo, aprofittando della notorietà lampo data dal caso Ribéry. Invece, Zahia ha preferito trarre questa storia in vantaggio per la sua riconversione. Erano molti allora i sorrisi di chi si aspettava il classico grande flop, talvolta chiamando allìeresia, per questa escort volutasi trasformare in designer couture!

E invece… aiutata da Karl Lagerfeld (niente meno), Zahia ha fatto i suoi primi passi nella lingerie alta gamma con successo, e si prepara ad inaugurare a Parigi il suo primissimo pop-up store.

Sa quello che vuole, e mica si accontenta. Per la sua “prima volta” sceglie allora il tempio dello stile parigino: L’Eclaireur al 10 rue Boissy d’Anglas. Non solo sfiziosi pezzi di lingerie ma una vera sala di thé, un raffinato e delizioso boudoir che mela le creazioni esclusive della sua collezione Gateau-Bonbon assieme a veri piccoli peccati di gola.

Una piccola pasticceria realizzata da un giovane talento secondo i disegni dei “Sugar Toys” immaginati da Zahia Dehar. L’occasione per la giovane creatrice di far appello e valorizzare ancora una volta i mestiri d’arte e di manufattura alla francese.

Così, come confida la sua lingerie alle famose “Atelières” dalle mani d’oro, i piccoli peccati di gola presenti nel pop-up store saranno realizzati da un artigiano del savoir-faire di lusso alla francese. Curiosi? Il Boudoir di Zahia Dehar sarà istallato presso L’Eclaireur, dal 1 luglio al 15 ottobre 2013. E.L.

Sempre aggiornato sulle nuove tendenze | Newsletter FASHION TIMES

Zahia Denar

Zahia Denar

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp