Milan Fashion Week

La collezione di pellicce presentata per la Fall-Winter 2013 da Vladimiro Gioia evoca il pensiero intellettuale di William Morris, ma con un occhio di riguardo al Made in Italy, punto di forza della moda italiana.

L’artigianato è espressione del lavoro dell’uomo e soprattutto è un valore durevole nel tempo come manifestazione di bello e ricercato, di contrasto a tutto ciò che tende ad unificarsi. Il gioco di intarsi è la chiave che caratterizza le splendide creazioni di Vladimiro Gioia. Pellicce ultra moderne in volpe, visone o cincilla impreziosite da inserti in coccodrillo o lavorate ad intarsi a scacchiera come i cappottini viola verde-azzurro o black and white.

Vladimiro Gioia Fall-Winter 2013/14

Vladimiro Gioia Fall-Winter 2013/14

Il fil rouge di collezione ruota attorno al pensiero filosofico di William Morris, intellettuale fondatore del movimento Arts&Craft di fine Ottocento designato come movimento delle arti e dei mestieri. Una collezione che rispecchia l’artigianalità italiana, il concetto di modernizzazione della pelliccia e la conseguente rilettura in chiave contemporanea che fa delle geometrie e degli intarsi un valore aggiunto.

Le creazioni di Vladimiro Gioia sposano a pieno la filosofia che pone le sue radici nell’amore per il bello, per i dettagli, per la creatività e per il Made in Italy. E.M.

NEWS MODA SULLA TUA MAIL

Vladimiro Gioia Fall-Winter 2013/14

Vladimiro Gioia Fall-Winter 2013/14

Vladimiro Gioia Fall-Winter 2013/14

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp