Sotto il Cielo di Milano

Friedrich Nietzsche diceva che “nell’uomo autentico si nasconde un bambino che vuole giocare” e io lo voglio prendere alla lettera: Milano può essere considerata l’isola che non c’è animata da moltissimi Peter Pan che sanno viverla con fantasia sfruttando gli innumerevoli eventi ludici

Friedrich Nietzsche diceva che “nell’uomo autentico si nasconde un bambino che vuole giocare” e io lo voglio prendere alla lettera: Milano può essere considerata l’isola che non c’è, animata da moltissimi Peter Pan che sanno viverla con fantasia, sfruttando gli innumerevoli eventi ludici che la trasformano in un parco di divertimenti, per tutti coloro che sanno giocare a qualsiasi età! Soprattutto perché il gioco è passione e la passione può essere incanalata in qualcosa che può diventare un’attività: cosa c’è di meglio di lavorare divertendosi?

Un esempio su tutti, secondo me, sono gli chef: non credo che nessuno si improvvisi un grande cuoco senza una particolare dote che viene fatta crescere con amore e sperimentando nuove ricette, non è giocare anche questo? Basti pensare a Carlo Cracco: grazie alla sua passione e alla sua creatività, è diventato uno degli chef più famosi del mondo, inseguito da televisioni e giornali, e soprattutto ha aperto un ristorante che si è visto aggiudicare 2 stelle Michelin. Si trova in via Victor Hugo 4: sicuramente non è da tutti i giorni, ma è da provare, infatti circa 3 anni fa ho invitato i miei genitori e il mio fidanzato per festeggiare il compleanno di mio papà … un regalo molto apprezzato, visto che siamo tutti buongustai e ci piace giocare con il cibo assaggiando i più visionari e stravaganti accostamenti!

Con il cibo possiamo divertirsi cucinando noi stessi: ecco che a tal proposito volevo segnalarvi un nuovo gustosissimo servizio, creato da Gabriella Lanzola.

Gabriella è una kitchen coach, o meglio, un’amica di cucina, che offre una spalla su cui “piangere” quando siamo in difficoltà se dobbiamo organizzare una cena o più semplicemente ci può guidare nel muovere i primi passi facendoti scoprire come può essere piacevole cucinare! Gabriella organizza, infatti, incontri di gruppo, singoli oppure può raggiungere a casa le persone desiderose di mettersi alla prova. Può essere un’idea per trascorrere un pomeriggio tra amiche in cucina oppure festeggiare un compleanno tra i fornelli, una festa divertente per i bambini o una cena originale dove tutti gli amici si possono divertire con gli attrezzi da cucina: gabri-impasta-it.

Mi sono entusiasmata quando la scorsa primavera Gabriella (sì, è una mia carissima amica e amo i suoi manicaretti, soprattutto la tortionata!) mi ha chiamato annunciandomi di voler mettere in pratica ciò che ha sempre sognato! Dopotutto “i sogni son desideri”, tanto per ritornare al mondo delle fiabe, e perché non fare di tutto per esaudirli?

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Gabriella Lanzola, Kitchen Coach

Gabriella Lanzola, Kitchen Coach

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp