Kristen Stewart: icona della Beat Generation su Vogue British

Dopo settimane passate lontana dalla stampa e dai fotografi, Kristen Stewart rilascia la sua prima intervista alla rivista Vogue British. Si sarà buttata alle spalle la storia con Robert Pattinson?

Kristen Stewart posa per la prima volta in copertina di Vogue British per il numero di ottobre. Ovviamente nella sua intervista non parla della relazione ormai finita con Robert Pattinson e del tradimento con il regista Rupert Sanders. Parla del successo raggiunto e delle sue difficoltà a gestirlo: “So che se non hai un’idea ben definita di te stesso da presentare agli altri, può sembrare che non hai ambizione. Ma sinceramente non ci riesco. La gente pensa sia facile perché sei così esposto, facendo la cosa che vuoi e guadagnando la tua vita così. Ma sai non è così facile. A volte non ho tatto con le persone e sono maldestra. Se dovessi pensare “Ok, sono molto famosa, come devo comportarmi in pubblico?” non saprei cosa fare. Sarebbe molto più facile se lo sapessi, ma non è così!“.

Parla poi del suo ruolo nel film “On the Road” e del fatto di essersi fatta bionda: “E’ come se il mio corpo si rifiutasse, ma era veramente importante per il personaggio. Era come imparare un accento“.

Spiega poi che quello che la accomuna alla Beat Generation è sicuramente di avere alcuni principi uguale. Non per forza essere ribelli ma l’aspetto più leale delle persone che non danno importanza alla fama bensì’ al fatto di fare film. A.R.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp