Amy Winehouse raccontata dal padre in un libro

Esce oggi il libro scritto dal padre di Amy Winehouse, Mitch. Un libro dedicato alla figlia e a tutti i suoi fan. Si chiama semplicemente "Amy, mia figlia" e i proventi saranno devoluti alla Fondazione Amy Winehouse.

Arriva oggi nei negozi il libro “Amy, mia figlia“, libro scritto dal padre di Amy Winehouse. Molte rivelazioni fatte dal padre e tra queste la cattiva influenza di Blake, sposato e poi divorziato da Amy.

Il libro, che Mitch Winehouse definisce terapeutico per sfogare i dolore, ha anche uno scopo benefico, dato che i fondi provenienti dalle vendite saranno devoluti alla Amy Winehouse Foundation, creata dai genitori della ragazza per aiutare i giovani a uscire dal tunnel della droga e dell’alcol.

Blake Fielder Civil ha sposato Amy nel 2007 a Miami e da li sono iniziati i problemi di droga che si sono aggiunti al consumo di alcol. Nel 2009 Amy e Blake divorziano e da quel momento è la decadenza totale. Ricoverata più volte, come spiega il padre nel libro, Blake cercava sempre di trascinarla nuovamente nel consumo di eroina: “Mentre mia figlia si trovava in clinica per la riabilitazione ho ricevuto una telefonata dall’ospedale per dirmi che uno degli amici di Blake aveva nascosto della droga all’interno di un orsacchiotto per introdurla nell’ospedale. L’accaduto si è ripetuto in occasione di un successivo ricovero. Questa volta però la droga era nascosta in un mazzo di fiori. Amy quando ha capito che avevamo scoperto il tutto era furiosa!“. A.R.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

“Amy, mia figlia”, libro scritto da Mitch Winehouse

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp