Sono almeno 600 mila i computer infettati a causa di “Flashback“, il primo e serio virus che è riuscito a colpire i computer a marchio Apple. Si tratta di un cavallo di Troia, un malware in grado di catturare dati personali per consentire crimini informatici, prendendo il controllo del vostro Mac.

La Apple, per risolvere il problema (al quanto marginale se si pensa al virus Mariposa che nel 2009 colpì 12 milioni di dispositivi Windows), ha rilasciato 2 aggiornamenti che consentono di eliminare la minaccia. Anche in rete il primo consiglio che viene dato agli internauti è quello di aggiornare il proprio Mac. F.A.

Fonte: La Stampa

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Primo virus per Apple! Si chiama