Y-3 nelle steppe asiatiche, alla ricerca di antiche tribù

Tribù nomadi danno il "la" all'universo Y-3 sempre al passo coi tempi e sempre alla ricerca di perfezione. Per il prossimo autunno-inverno vi sveliamo il tessuto-rivelazione usato dalla NASA in grado di conservare il calore.

Un viaggio avventuroso tra le steppe dell’Asia centrale, un incontro ravvicinato con la natura più selvaggia in bilico tra passato e futuro. Yohji Yamamoto, designer di Y-3, mette in scena i costumi delle antiche tribù nomadi, ovviamente rivisitati in chiave moderna. Ciò che emerge subisce l’influenza degli abiti tradizionali mixandosi alla cultura occidentale del moderno concetto di sportswear targato Y-3.

Scenografici cappotti, sontuose giacche shearling, felpe lavorate, aggressive stampe leopardate, pantaloni alla pescatora, giacche in twill, gilet neri in pelle, uniscono i basilari bisogni dell’uomo: protezione, confort e piacere per gli occhi.

Vera novità nell’universo Y-3 il tessuto W-181 usato dalla NASA per mantenere la giusta temperatura corporea, decorato secondo le grafiche ikat. E.M.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013
Y-3 Fall-Winter 2012/2013

Commenti

comments