“In occasione della nostra prima collezione KENZO, abbiamo voluto invitarvi in Rue Vivienne a due passi dalla culla della Maison” – Era il 1970, Kenzo Takada, curatore e fondatore del marchio, inaugurava così, con un comunicato, la sua prima boutique battezzata Jungle Jap. Oggi il futuro della Maison è stato affidato ad Humberto Leon e Carol Lim, nuovi direttori creativi KENZO. I neo-precursori della creatività takadiana debuttano con la collezione primavera-estate 2012, forti della loro complicità e del loro tandem creativo. Unica missione: rigenerare lo spirito del brand e rinnovare la sua energia. Primo passo… il colore!

Piacevole ritorno dei primari (giallo, ciano e magenta) e richiami alle opere astratte di Ellsworth Kelly, pittore, scultore, incisore americano generatore di tele “color-block” la cui trama non è altro che un dialogo creativo tra Francia e Stati Uniti. Tutto questo tramutato sottoforma di look dal duo di designer che cevocano lo streetwear scomposto americano e la non-chalant della tradizione parigina attraverso forme, colori e funzioni.

Conchiglie, uccelli, reti da pescatore, musica, cultura, praticità… elementi concreti e astratti che vagano liberamente su pezzi di stoffa sapientemente lavorati. Un universo unico e dinamico fatto di tante cose che sedurrà uomini e donne di tutte le età. E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Kenzo primavera-estate 2012
Kenzo primavera-estate 2012
Kenzo primavera-estate 2012