Pete Doherty, 6 mesi di carcere per possesso di cocaina

Il famoso ex di Kate Moss, leader dei Babyshambles e del gruppo The Libertines è stato condannato a sei mesi di reclusione per possesso di cocaina. La condanna arrivata ieri, riguarda una storia iniziata più di un’anno fa, legata alla morte di Robin Whitehead, regista che stava girando un documentario sulla vita del cantante dagli […]

Il famoso ex di Kate Moss, leader dei Babyshambles e del gruppo The Libertines è stato condannato a sei mesi di reclusione per possesso di cocaina. La condanna arrivata ieri, riguarda una storia iniziata più di un’anno fa, legata alla morte di Robin Whitehead, regista che stava girando un documentario sulla vita del cantante dagli eccessi. La donna morì di overdose da eroina dopo una serata passata con Pete. Doherty fu arrestato, insieme ad altre tre persone, in quanto era stato ritrovato un video in cui si vedeva la giovane in compagnia del cantante mentre consumavano droga.

La 27enne aveva avuto la droga da Peter Wolfe, che ammise tutto dinanzi alla polizia. Gli altri, compreso Doherty, furono liberati dopo il pagamento di una cauzione.

Intanto il cantante, ora anche attore, ha appena finito di girare “Confessioni di un figlio del secolo” di Sylvie Verheyde dove indossa i panni di Alfred de Musset, poeta e scrittore francese. Ruole decisamente perfetto per lui dato che il poeta è morto all’età di 37 anni per problemi di alcol e assenzio. Accanto a lui nel film Charlotte Gainsbourg e Lily Cole. A.R.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Commenti

comments