Milano Moda Uomo Fall-Winter 2011/2012: i trends dalle passerelle

Sulle passerelle milanesi c’è decisamente voglia di positività e di rilancio. L’after crisi economica ci da voglia di “ri-tuffarci” nel periodo storico della ripresa economica, negli anni d’oro, tra spensieratezza e speranze. Cosi, l’uomo tira fuori dal suo armadio pezzi spesso storici, ma la parola d’ordine è : “intemporali” ossia pezzi che anno dopo anno non prendono una ruga e sono sinonimo di classe, eleganza e di grand style! Ma quali saranno questi pezzi must-have dell’autunno inverno 2011/12?

di Elise Lefort

Sulle passerelle milanesi c’è decisamente voglia di positività e di rilancio. L’after crisi economica ci da voglia di “ri-tuffarci” nel periodo storico della ripresa economica, negli anni d’oro, tra spensieratezza e speranze. Cosi, l’uomo tira fuori dal suo armadio pezzi spesso storici, ma la parola d’ordine è : “intemporali” ossia pezzi che anno dopo anno non prendono una ruga e sono sinonimo di classe, eleganza e di grand style! Ma quali saranno questi pezzi must-have dell’autunno inverno 2011/12?

CAPPOTTO

Mai senza il cappotto! L’uomo della prossima stagione invernale indossa il cappotto, che sia per momenti casual che per serate eleganti. Ma c’è da sbizzarrirsi!  Grigio in lana mélange per Haute e Canali, Gianfranco Ferré sceglie invece una versione pied de poule da abbinare ai pantaloni coordinati e Iceberg opta per il tartan.

Canali

Gianfranco Ferré

Haute

Versione sport per Emporio Armani che lo sceglie in cotone felpato, in perfetto stile jogging ultra casual. Stile quasi alla militare per Bottega Veneta che propone un cappotto in panno di lana doppiopetto e color kaki. Stesso colore per l’ampio modello dal mood retrò visto da Giorgio Armani.

Iceberg

Bottega Veneta

Emporio Armani

Sulla stessa passerella, Giorgio Armani sfoggia anche un  modello ultra chic lungo, doppiopetto e dalla linea asciutta, fluida e snella. Una versione raffinata per un investigatore dei tempi moderni. Snello e raffinato anche il cappotto di Yves Saint Laurent dalla chiusura a cinque bottoni e la lunghezza al ginocchio. Eleganza anche per Daniele Alessandrini che, più di un cappotto, presenta un blazer lungo ¾, con interno in raso. Da Gianfranco Ferré l’eleganza sta nel doppiopetto lungo, da indossare col papillon!

Giorgio Armani

Daniele Alessandrini

Yves Saint Laurent

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp