“SOPRA IL SOTTO – Tombini Art raccontano la città cablata”

Ve lo avevamo anticipato in una news, ecco tornare con la sua seconda edizione il progetto SOPRA IL SOTTO organizzato da METROWEB e con il patrocinio del Comune di Milano – Cultura e Arredo Decoro Urbano e Verde. Lo scorso anno la mostra si era svolta in Via Tortona a Milano tra Giugno 2009 e Marzo 2010, e anche quest’anno Metroweb vuole replicare il successo ottenuto con la scorsa edizione e aprire così una finestra sul mondo sotterraneo della città cablata attraverso questi tombini che rappresentano l’unico elemento visibile dai cittadini che passeggiano lungo le vie di Milano della rete in fibra ottica di Metroweb...

A cura di Amelia Russo


Ve lo avevamo anticipato in una news, ecco tornare con la sua seconda edizione il progetto SOPRA IL SOTTO organizzato da METROWEB e con il patrocinio del Comune di Milano – Cultura e Arredo Decoro Urbano e Verde. Lo scorso anno la mostra si era svolta in Via Tortona a Milano tra Giugno 2009 e Marzo 2010, e anche quest’anno Metroweb vuole replicare il successo ottenuto con la scorsa edizione e aprire così una finestra sul mondo sotterraneo della città cablata attraverso questi tombini che rappresentano l’unico elemento visibile dai cittadini che passeggiano lungo le vie di Milano della rete in fibra ottica di Metroweb.

Da un’idea di Monica Nascimbeni, con la direzione artistica di Gisella Borioli e la collaborazione del curatore Matteo Donini, SOPRA IL SOTTO è una mostra open air di 20 tombini art in ghisa progettati da 5 urban painter internazionali provenienti da 5 capitali della street art. Agli urban painter è stato richiesto di interpretare a modo loro la RETE, realizzando un’opera multipla su più tombini. La mostra open air si svolge in una delle vie dello shopping per eccellenza di Milano, Via Montenapoleone e si terrà fino a Dicembre 2011.


Flying Fortress -Free Hugs For Bears

Flying Fortress -Teddy Trooper Pulk

Il primo street artist è Flying Fortess originario di Monaco famoso per i suoi “Teddy Troops”, dorta di orsi militarizzati che hanno ormai invaso muri, poster, mostre e musei. Le sue opere sono collocate sui tombini tra Via Gesù e Via S.Spirito.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp