coach rondelli

Maratona di New York: un anno di preparazione dalle mille emozioni

Scrivo di getto prima che le emozioni passino e lascino il posto ai ricordi e perda ogni singola emozione di questa serata fantastica. Quando leggerete io sarò sull’aereo verso New York e più il momento del viaggio si avvicina più le emozioni si ingigantiscono e il fiato si fa sempre più corto. Ogni volta che visualizzo il momento in cui sarò in griglia di partenza mi prende come un pugno allo stomaco.