Molti genitori pensano che il gioco sia solo un modo per perdere tempo, ma secondo i ricercatori non è esattamente così.

Gli esperti affermano infatti che i giochi in realtà migliorano molte capacità del cervello umano tra cui quella di assorbire nuove informazioni e renderle più nitide.

Ormai è da anni che il mito per cui il gioco fa solo perdere tempo è stato smentito in quanto la ricerca si è impegnata su diversi fronti per capire come invece potrebbe essere utile allo sviluppo del bambino ma non solo.

Il gioco: un aiuto per allenare il cervello

Sebbene il gioco possa essere utile anche per gli adulti, i bambini sono quelli che si godono di più tutta una serie di vantaggi. I moderni giochi online promuovono la competizione e consentono ai bambini di sviluppare nuove tecniche di risoluzione dei problemi, un metodo simpatico e facile che offre stimoli mentali.

Ci sono diversi motivi per cui i videogiochi nello specifico possono essere ottimi stimolatori per l’immaginazione, e di seguito ne elenchiamo alcuni.

Minecraft stimola la creatività

Minecraft è uno dei giochi più popolari in circolazione. È un gioco che ha conquistato la comunità online per diversi anni. Su YouTube e ci sono migliaia di tutorial di giocatori famosi che insegnano come giocare mentre su Twitch ci sono canali che mostrano sessioni di gioco live per approfondire le tecniche e la logica dietro al gioco. Minecraft consente ai bambini di sviluppare proprio le capacità progettuali e creative mettendo insieme enormi strutture di gioco. Queste strutture in Minecraft sono limitate solo dall’immaginazione dei giocatori e, man mano che ne fanno esperienza, questa immaginazione aumenta sempre di più.

Corsa e velocità allenano la concentrazione

I giochi di corse online come Need for Speed o GRID sono esempi di giochi competitivi in ​​cui lo scopo è sfidarsi su strada. I giochi di corse sono noti per migliorare l’attenzione del giocatore. Tenendo costantemente gli occhi sulla strada, schivando il traffico in arrivo e sorpassando gli avversari, i giocatori imparano a concentrarsi sul compito che li attende e a rimanere su di esso fino al traguardo.

I giochi di tiro migliorano i tempi di reazione

I giochi sparatutto in terza persona o in prima persona sono giochi online competitivi in ​​cui i giocatori devono combattere e eliminarsi a vicenda. I principali esempi di questi giochi sono la serie Call of Duty, la serie Battlefield e la serie Modern Combat.

Durante la riproduzione di tali giochi, i giocatori devono reagire immediatamente agli avversari che appaiono sul loro schermo. In questo modo, il tempo di reazione a situazioni potenzialmente dannose migliora.