Dare una risposta univoca a questa domanda sarebbe stato piuttosto semplice, perlomeno se fosse stata posta fino agli anni ’60-70 del secolo scorso. Fino a quell’epoca il casinò era sinonimo nell’immaginario collettivo di lusso e decoro nobiliare da rispettare in ogni sua forma, incluso nel dress code.

Oggi le cose sono decisamente cambiate. E a decidere l’adeguatezza dell’abito o del vestito prescelto per la tua partita saranno elementi quali la tipologia del servizio offerto, la nomea della casa da gioco specifica e la sua ubicazione geografica, il momento della giornata e, anche, una crisi economica che non ha avuto occhi di riguardo neanche per i casinò più famosi del mondo.

Quindi, come dobbiamo vestirci per essere sicuri non solo di sederci al tavolo della roulette senza sfigurare di fronte ai nostri avversari ma anche, prima ancora, che non ci venga negato l’accesso al casinò?

Roulette fisica vs siti di roulette online: facciamo chiarezza

Prima di cercare di dare una risposta esaustiva alla domanda precedente, è opportuno spiegare la differenza esistente tra le due versioni di roulette disponibili, fisica e online.

Innanzitutto, tra le due esiste una prima distinzione di carattere temporale. Mentre il casinò di Venezia era già in piena attività nel 1600, i primi giochi – e quindi le prime roulette – in linea divennero accessibili solo nei primi anni ’90.

Anche se le regole del gioco nelle due versioni rimangono invariate, giocare a distanza offre senza dubbio vantaggi indiscutibili. Come spiegato su imiglioricasinoonline.net, questa opzione permette di accedere alle migliori roulette online praticamente a ogni ora del giorno e della notte e all’insegna del risparmio.

Inoltre, nei casinò fisici le puntate minime variano di solito tra i 2,5 e 5 euro – questa, insomma, è la cassa minima necessaria per poter accedere al tavolo. Nei casinò online, invece, non solo questo valore è generalmente inferiore di 25-50 volte, ma vi verranno anche offerti bonus di vario tipo e partite gratuite di prova.

Il gioco online evita anche un’altra problematica, proprio relativa alla scelta di un abbigliamento consono all’occasione.

Abbigliamento al tavolo da roulette: in Italia e all’estero

Sebbene per entrarvi non vi venga richiesto di indossare giacca e cravatta, considerando la storia del casinò di Sanremo è consigliabile comunque presentarsi con un abbigliamento corretto seppur informale. Anche se nel casinò di Campione d’Italia valgono le stesse regole – si può addirittura accedervi in semplice maglia o felpa – fate attenzione al terzo piano, dove è assolutamente vietato sedersi ai tavoli francesi e americani in abbigliamento da spiaggia.

Sempre entro i confini nazionali, Saint Vincent è invece più restrittivo. Qui, le sale da poker e slot sono off-limits per chi si presenta in canottiera, ciabatte, pantaloni corti e tuta da ginnastica.

È decisamente diversa la situazione fuori dall’Italia. Basta raggiungere Lugano, per esempio, per poter giocare comodamente in infradito e bermuda, a patto che si tratti di modelli in un certo qual modo eleganti.

Questo grado di informalità viene portato all’eccesso oltre oceano. Pensiamo solo a Las Vegas, città liberale più che mai nei cui casinò si può praticamente entrare vestiti nei modi più bizzarri ed eclettici.

Outfit per la roulette: consigli pratici

L’abito fa sempre meno il monaco. Per rendervene conto, non dovrete fare altro che cercare su internet le foto di campioni di poker odierni come Daniel Negreanu – con la sua immancabile divisa da hockey – o Bertrand Grosspellier – in felpa con cappuccio in stile “Assassin’s Creed”.

La moda cambia costantemente e se personaggi di questo calibro si vestono in questo modo, cosa c’è di male nell’imitarli? Di questo ne sono sempre più consapevoli i casinò più prestigiosi del mondo, soprattutto all’estero.

Nonostante la riduzione – o eliminazione totale – di un codice di condotta relativo all’abbigliamento, ci sono alcune accortezze che, seppur non obbligatorie, sarebbe bene seguire per non sfigurare mai al tavolo della roulette. La massima cura dei dettagli potrebbe anche garantirvi l’accesso alle sale private e alle aree esclusive di qualsiasi casinò.

Per gli uomini, per esempio, sarebbe sempre opportuno andare al casinò in giacca – pensate che fino a non molto tempo fa si usava affittarne una all’entrata a chi ne fosse sprovvisto. Per le donne, invece, si dovrebbe preferire la pochette alla borsetta e cercare di evitare gonne troppo corte, gioielli rumorosi e minigonne abbinate a stivali.

Abbigliamento per la roulette: considerazioni finali

Ricordate sempre che nonostante i tempi siano cambiati, l’eleganza ripaga sempre. In questo senso, avere un dress code appropriato non solo vi farà sentire più sicuri ma anche e soprattutto vi garantirà l’accesso a qualunque sala da gioco, indipendentemente dalla sua ubicazione geografica e dal momento della giornata in cui la visitate.

Nel dubbio, evitate sempre un abbigliamento trasandato e optate per il buon gusto eliminando magliette senza maniche e cappelli. Ultimo no assoluto: infradito, bermuda e canottiere, da non indossare in nessuna occasione.

 

Fonti

http://www.fashiontimes.it

http://www.laroulette.it/giocare/giocare-al-casino/abbigliamento

https://www.fashionaut.it/fashion/vestirsi-per-una-serata-al-casino-alcuni-consigli/

https://www.italiaroulette.it/dress-code-casino

https://www.netbet.it/blog/come-vestirsi-al-casino/