I dispositivi mobili hanno rivoluzionato l’accesso ai servizi online nei più svariati campi, compreso quello dell’intrattenimento digitale.

Dal gaming ai casinò, a fronte di un’utenza generale in costante crescita – il 97 per cento degli italiani possiede uno smartphone, con una navigazione media di 77 ore al mese. Questa tendenza ha comportato, da parte degli operatori di settore, a formule di ottimizzazione degli accessi via mobile, con un particolare riferimento alle evoluzioni delle app.

Quali sono i settori di intrattenimento più attivi nell’approccio mobile e nelle app?

  1. I videogames

Quello dei videogiochi è il comparto più interessato da questo nuovo approccio, come confermano le specifiche ricerche di settore, che negli ultimi anni, hanno evidenziato un impatto crescente degli utenti mobile.

Il Report Digital 2021 di We Are Social, in collaborazione con Hootsuite, ha riportato infatti come, sul campione della ricerca, il gaming via cellulare sia una scelta portata avanti da 4 utenti su 5. Secondo gli studi dell’azienda Tapjoy, inoltre, pare che siano soprattutto i Millennial ad accedere al gioco tramite dispositivi mobili, con una percentuale che raggiunge il 70 per cento dei gamer. Si tratta di una tendenza generale che ha favorito lo sviluppo di app settoriali, con tanto di agevolazioni per i videogiocatori da parte dei sistemi operativi, a partire da Android 12, che prevede nuove modalità di gioco, grazie alla Game Mode API per la Game Dashboard. Il tutto senza dimenticare i guadagni di Apple sul gaming, il cui 30 per cento deriva proprio dallo store.

  1.  I casinò digitali

I casinò sono un altro dei settori interessati dalla nuova tendenza verso il digitale.

Secondo i dati diffusi da Agimeg (Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco), la crescita del comparto è stata di 46,4 punti dal 2019 al 2020, e va detto che diversi fattori hanno fatto da volano a tale slancio.

Se la vitalità dei casinò web è aumentata nel periodo della chiusura delle sale fisiche nel periodo della pandemia, vero è che gli operatori del settore, già da tempo, hanno sperimentato la formula delle app, sia web che native.

In generale quelli che sono i migliori casino online dispongono infatti di app “native”, contraddistinte da migliori prestazioni grafiche e da performance di gioco di qualità, sebbene non sempre compatibili con tutti i sistemi operativi, oppure di web app,  direttamente accessibili dal browser.

Una tra le ultime news settoriali a questo riguardo giunge da SISAL, storico operatore che, nella propria strada verso l’innovazione digitale, ha recentemente sviluppato un’applicazione nativa, accessibile da smartphone e tablet iOS e Android e comprensiva di un’offerta che spazia dalle slot machine ai giochi da casinò, sempre in pieno rispetto delle normative di ADM.

  1. News mobile dalle piattaforme e dalle console

I giochi da mobile, dunque, sono una prospettiva sempre più attuale e diffusa.

Infatti, anche gli operatori non direttamente connessi a tale settore si stanno avvicinando a questo genere di proposta, tenendo anche conto, appunto, della mole e della trasversalità dell’utenza.

Una delle prime conferme, in questo senso, viene da Netflix. La società statunitense, infatti, da fine settembre ha inserito nel proprio catalogo, accessibile dall’app Android, cinque giochi connessi ai titoli della piattaforma, su cui spicca “Stranger Things”.

Una novità votata al mobile che riguarda anche una delle più diffuse e amate console di gioco: la Playstation. Secondo alcune indiscrezioni pare che Sony abbia inserito nel proprio staff Nicola Sebastiani, ex head of content di Apple Arcade: una novità che lascia pensare a implementazioni in ambito app da parte dell’azienda nipponica.