Attraverso l’innovazione tecnologica è possibile investire online in modo autonomo e accessibile, utilizzando le moderne piattaforme di trading online per operare sui mercati finanziari. La scelta della web console è una delle decisioni più delicate che un trader deve prendere, in quanto è indispensabile trovare il software più adatto alle proprie esigenze e rivolgersi a intermediari regolamentati e affidabili.

Ogni broker autorizzato propone tecnologie e servizi specifici per fare trading online, con soluzioni più indicate per i trader principianti oppure rivolte maggiormente agli investitori esperti. Come segnalato anche nella guida “migliori piattaforme trading” proposta dagli esperti di Finaria.it, gli aspetti da valutare in fase di scelta sono numerosi per essere certi di investire sui mercati con strumenti adeguati per l’analisi tecnica, la gestione del rischio e il money management.

Quali sono le piattaforme di trading online migliori?

Attualmente, una delle proposte più interessanti per quanto riguarda le piattaforme di trading è quella messa a disposizione da eToro, società fintech con licenza CySEC e oggi uno dei broker più rinomati del settore.

L’azienda offre una piattaforma multi-asset innovativa e intuitiva, un conto demo gratuito, servizi dedicati per gli investimenti nelle criptovalute e la popolare funzionalità copy trading per replicare le posizioni dei trader più esperti e performanti.

Tra le soluzioni più apprezzate per il trading CFD c’è anche la piattaforma di Plus500, un intermediario serio con anni di attività nell’ambito dei servizi finanziari online, il quale a differenza di eToro che permette di comprare direttamente asset come azioni, ETF e criptovalute è specializzato sugli investimenti con i contratti per differenza. I punti di forza di Plus500 sono diversi, tra cui strumenti avanzati per l’analisi tecnica e spread competitivi sugli eseguiti.

Una delle migliori piattaforme per il trading online viene proposta anche da Capital.com, un broker regolamentato in forte crescita negli ultimi anni sempre più presente sul mercato europeo. L’azienda mette a disposizione servizi per i trader neofiti e gli investitori professionali, con funzionalità specifiche per il trading CFD, un’ampia scelta di criptovalute su cui speculare, una piattaforma desktop semplice da usare e intuitiva oltre a una moderna app per il mobile trading.

Come scegliere la piattaforma per investire online

Quando bisogna scegliere una piattaforma di trading online è necessario verificare prima di tutto le credenziali del broker, per essere certi di affidarsi a un’azienda autorizzata ad operare in Europa e in possesso di una licenza valida.

Si tratta di abilitazioni come la licenza CySEC rilasciata dall’Autorità di Cipro, con la quale si attesta il rispetto delle normative europee MiFID dell’ESMA, inoltre è importante che l’intermediario goda di un’ottima reputazione nel settore e garantisca la massima trasparenza.

Dopodiché, bisogna valutare la qualità della piattaforma di trading dell’operatore, considerando che ogni broker può fornire diverse opzioni per investire online, mettendo a disposizione sia software proprietari sia piattaforme di terze parti come la celebre MetaTrader.

Per usufruire di una migliore esperienza d’investimento è fondamentale la presenza di un’app per smartphone, per poter accedere al proprio conto di trading e ai mercati finanziari anche dai dispositivi mobili.

Ovviamente, la piattaforma deve offrire un’interfaccia user-friendly, con la possibilità di personalizzare la schermata principale in base alle proprie esigenze operative. Il software di trading deve essere semplice da usare, con strumenti adeguati per l’analisi finanziaria, come grafici avanzati e una vasta gamma di indicatori e oscillatori per lo studio dell’andamento dei prezzi degli asset.

Da non tralasciare è l’analisi della proposta formativa del broker, privilegiando le piattaforme che consentono l’accesso a risorse di qualità per migliorare le proprie conoscenze in ambito finanziario.

Allo stesso modo il broker deve fornire un conto demo funzionale per testare la piattaforma di trading online in maniera sicura, con il quale provare tutte le funzionalità della console e la validità del servizio. Inoltre l’intermediario deve mettere a disposizione costi bassi, affinché il trading CFD sia accessibile e sostenibile nel lungo periodo. Per i trader principianti è necessario considerare la presenza di servizi dedicati, come il copy trading o i segnali di trading, preferendo le piattaforme con le quali è possibile intraprendere un percorso formativo adatto al proprio profilo d’investitore.