Come vestirsi al casinò, qualche consiglio utile

Non ci sono più le norme di una volta, ma molti centri impongono un dress code. Eccoli.

La moda entra anche nel mondo del casinò. Ci sono infatti delle regole da seguire nell’abbigliamento da indossare ogni volta che si varca la porta di questi luoghi, ci sono norme, ovviamente non scritte, e un dress code ben identificato.

Non c’è uno standard generale, valido ovunque e sempre. Il vestiario va scelto in base al tipo di casinò che si sceglie di frequentare, in base al tipo di serata e in base ad altre piccole ma importanti questioni. Le vere e proprie regole ci sono soprattutto per chi lavora all’interno: hostess, assistenti, security. La loro immagine deve essere infatti molto curata, in linea con il livello del centro in cui lavorano. Qui generalmente ci si divide tra un vestire formale, sobrio, a un tipo di vestiario invece più elevato, di nicchia, che rimanda alle pellicole di un tempo.

Alcuni casinò, però, queste regole non le impongono solamente ai loro collaboratori, ma anche all’utenza esterna, che viene sottoposta ad una sorta di selezione all’ingresso. Questo avviene soprattutto in casinò esclusivi, restrittivi e storici come quello di Montecarlo o il veneziano Ca’ Vendramin Calergi: l’obbligo è la giacca per gli uomini e l’abito da sera per le donne. Chi non disponesse di vestiti simili può rivolgersi direttamente al guardaroba e noleggiarlo, ma è una formalità che non è richiesta alle sale del piano terra che ospitano soltanto slot machine. C’è invece un divieto, valido anche nell’altro casinò di Venezia, il Ca’ Noghera, in cui è altamente proibito entrare in sala con infradito o ciabatte.

In linea di massima si può dire che la giacca e la cravatta, pur essendo raccomandabili soprattutto in orario serale o in appuntamenti speciali, non sono più abiti fondamentali. Importante è invece portare almeno un capo d’abbigliamento casual o elegante. Ai casinò di Lugano o Saint Vincent queste regole non esistono da tempo e oggi è possibile accedervi anche con una t-shirt a maniche corte e con un paio di pantaloni o jeans sportivi.

Un po’ come succede a Las Vegas, il regno del divertimento informale, come abbiamo visto in tantissimi film. Non fatevi ingannare però: anche qui ci sono sale da gioco esclusive dove non si può entrare se non con eleganza. Il resto del casinò è invece soprattutto un’attrazione per i turisti, così l’abbigliamento da vacanza non è assolutamente bandito.

In linea di massima, quindi, si consiglia di conservare un decoro di base e ricordare alcune regole auree: evitare occhiali scuri, zaini, borse troppo vistose e qualsiasi tipo di indumento che riduca la possibilità di riconoscere il giocatore e quindi aumentare il pericolo. In fondo le regole per accedere ad un casinò non sono poi così proibitive. Non servono smoking o giacche particolarmente costosi. Basta l’educazione e il rispetto, anche nel modo di vestire.

Fonte foto: Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp