L’autunno sarà caldissimo con Dior!

Caldo, oseremo dire torrido. La maison svela la nuova collezione dal nome eloquente "Dior Rouge en Diable". Un rosso che sa di peccato, di tentazione, di trasgressione. Un rosso caldo e coinvolgente al quale non si potrà resistere. Un rosso accompagnato di sfumature di ocra, prugna, arancio...
Dior en Diable - Fall Look

Femminilità, sex-appeal e anche un pizzico di umorismo: ecco gli ingredieti vincenti del nuovo beauty look firmati Dior per l’autunno 2018.

Christian Dior è associato all’immagine della femme-fleur, ma è anche il couturier dell’audacia per eccellenza. Era un maestro nell’arte di vestire le clienti con rosa angelici, ma anche con arancioni ai limiti del tossico, e proprio per questo irresistibili”, racconta Peter Philips, Direttore della Creazione e dell’Immagine del Make-up Dior. “Adoro questa sfaccettatura civettuola e maliziosa della donna Dior.

GUARDA ANCHE: Dior: l’attrice Jennifer Lawrence volto della campagna Autunno 2018 / VIDEO

Così viene svelata la filosofia che si cela dietro questa nuova collezione dal nome forte ma non molto nuovo: Dior en Diable! Gli afficionados ricorderanno questo slogan che appartiene ad un’antica pubblicità Dior. Dior en Diable! ossia Diabolicamente Dior.

Dior en Diable la nuova collezione make-up

Palette dalle tinte piccanti e scottanti che puntano su riflessi torridi, di rosso, arancio, riflessi ramati. Rossi infernali che non perdano il loro glow anzi, sono più luminosi che mai. Questo è senz’altro il segreto di questa collezione, abbinato ad una nuova gamma di Rouge Dior più seducenti di sempre. Messe a punto da Peter Philips le sei tonalità di Rouge Dior, dal rosso più scuro profondo ed intenso fino ad un delicato nude si abbinano alla perfezione alle nuances intense per unghie e palpebre. Ecco tutte le tinte: Devilish Nude, un pesca vintage nell’anima; On Fire, un arancione vulcanico in stile Studio 54; Matte Kisss, un rosso mat infernale; Rouge en Diable, un bordeaux passionale; Furious Matte, un marrone con sensuali sfumature violacee; e Dark Devil, un melanzana che si addentra nel lato oscuro della bellezza.

Il Rouge Dior Liquid viene proposto in due tinte: un arancione ramato Copper Lava e un bruciante bordeaux Red Lava metallizzato.

Mentre per gli occhi invece, la palette 5 couleurs della Maison viene proposta in due versioni, entrambe esplosive ed intense. Il rosso tutto fiamme di Devilish svela un punto luce rosa che rischiara e un marrone pungente che definisce, mentre il porpora e l’oro elettrizzano lo sguardo. Volcanic, invece, accosta a un arancione lava cromatismi più freddi, che spaziano dal grigio al marrone fumé.

Per aggiungere un po’ di glow basterà un tocco di pennello con il Diorskin Nude Luminizer capace di valorizzare l’incarnato con una brillantezza multidimensionale (proposto in ben sei tinte).

Un prodotto geniale e versatile: giocando sui punti strategici, questa polvere conferisce una nuova dimensione al make-up, e si presta meravigliosamente alle tecniche di strobing. Durante la giornata, quando il trucco e il viso si spengono, Diorskin Nude Luminizer li ravviva”, spiega Peter Philips. “In alternativa, si può usare per aggiungere un pizzico di luminosità alle labbra, un trucco da make-up artist molto efficace.

10 sono invece i blush così intensi da essere definiti dallo stesso Philips come “l’equivalente di un rossetto”

Completano la gamma make-up quattro smalto Dior Vernis.

La collezione è già disponibile al pubblico.

Commenti

comments