Pattern Primavera-Estate 2018: tutti i trend

La bella stagione è senza dubbio il periodo in cui la moda si sbizzarrisce di più, soprattutto a livello di stampe e colori. Le tendenze per la primavera/estate infatti sono solitamente più allegre e colorate e si ispirano ai mood più disparati, portando in passerella (e nei nostri guardaroba) nuance accese, pattern multicolor e tessuti leggeri ed impalpabili.
stripes trend

Anche la stagione estiva 2018 non è da meno: gli stilisti hanno già presentato le loro collezioni SS18 portando in passerella abiti, giacche, gonne, pantaloni, camicie, top e persino accessori in mille stampe differenti.

Le più gettonate? Eccovele una per una.

Fiori

Un grande classico, sempre presente nelle collezioni estive: la stampa floreale torna quest’anno in diverse varianti: delicata e minimal come quella vista nella sfilata di Agnona; con fiori minuscoli e a grappolo, come avvistata sugli abiti firmati Sportmax; pastello e super romantica come da Blumarine o in versione maxi e colorata come nella collezione di Dolce & Gabbana.

Pois

I pallini sono una delle stampe più amate di sempre, di sicuro una delle più indossate: nella bella stagione 2018 gli stilisti tornano a proporre i pois un po’ in tutte le salse, anche se dominano quelli optical sia in versione mini che maxi, come visto nelle collezioni di Carolina Herrera, Blumarine e tanti altri.

Righe

Orizzontali, verticali, oblique, bicolor o multicolor, larghe, strette o sottilissime stile gessato: le righe sono protagoniste della primavera/estate 2018 con il loro fascino senza tempo. Si sono viste praticamente su ogni passerella: da Fendi a Carolina Herrera fino aTadashiShoji, passando per Jason Wu.

Animalier

Altro grande classico che, quasi a sorpresa, smette di essere prerogativa dei tipici capi invernali come cappotti e pellicce e sconfina nella stagione calda andando a movimentare le collezioni di Dior, Balenciaga, Stella McCartney e molti altri stilisti. Tutto ammesso questa volta: maculato, zebrato, tigrato, pitonato…l’importante è saper indossare una stampa così particolare.

Check e Vichy

Non importa se grandi o piccoli, discreti o vistosi, in soli due colori o multicolor: tra le stampe della SS2018 ci sono anche i quadretti! Dove li abbiamo visti? Da Marc Jacobs, R13 e persino Sonia Rykiel.

Tapestry

Quasi come tappeti d’altri tempi: la stampa “tappezzeria” resta un altro grande classico che torna nella primavera/estate 2018 in molte collezioni come quella di NobiTalai, che la interpreta in versione retrò, mentre da Etrosi punta su una stampa tapestrymolto minimal, bianca su fondo arancio.

Art

Particolare, variegata e, soprattutto, per nulla banale, la stampa ispirata all’arte è sempre molto apprezzata dagli stilisti. Per la SS2018 si è vista declinata in diversi modi: dalla stampa “fotografica” tipo magazine retrò di Prada e Laura Biagiotti a quella di sapore Jap che mixa fiori e disegni cartoon di CommedesGarçons. Non manca l’intramontabile binomio opticalblack&white, declinato però in una versione quasi grafica dal raffinato Hèrmes fino alle sottili catene animate viste sui capi firmati Versus.

Decisamente più pop le stampe proposte da Akris, con figure geometriche super colorate e simpatici personaggi, e quelle di Versace che punta su colori forti ed intensi mescolati tra loro con intermezzi di visi femminili.

Persino Giorgio Armani si è lasciato sedurre dalle stampe più colorate, virando su un tipo di arte vagamente più etnica, con disegni micro e macro mixati tra loro. Etnica e glam anche la tipologia di stampa vista sulla passerella di Chloè.

 

Commenti

comments