Come truccarsi per le feste

Il makeup per Capodanno, per le sere di festa, beauty tips per un trucco naturale ma definito e di tendenza. I consigli di Annalisa Betti di Beautytest.it

Truccarsi per le feste non vuol dire “conciarsi” per le feste: noi di Fashion Times non vi consiglieremmo mai di usare ombretti dorati o gloss superluccicanti, soprattutto se il vostro makeup abituale è sobrio e discreto. Invece, vi proponiamo dei beauty tips per rendere il vostro look più vivace e luminoso, senza però stravolgerlo.

Come truccarsi a Capodanno

Partiamo subito dal Capodanno, probabilmente la festa più attesa.

Pelle: per un risultato impeccabile, la perfezione della base è tutto. Questo significa che la pelle deve essere senza difetti. Un risultato che si ottiene anche grazie alle basi specifiche, i cosiddetti primer, che si applicano prima del fondotinta e preparano la pelle in modo ottimale cominciando a risolverne eventuali problemi. Ottimi quelli di Smashbox e MAC, oltre alla nuova linea Armani Prima di Giorgio Armani.

Si può così ridurre al minimo la quantità di fondotinta: l’effetto da creare è di una pelle perfetta ma naturale, con quel “glow from within” (cioè una luce che sembra arrivare dall’interno) che rende selfie e foto stupende e subito pubblicabili (il che non è da sottovalutare).

Occhi: per prima cosa, un buon concealer copriocchiaie serve a dare un aspetto fresco e riposato. Passate poi all’applicazione dell’ombretto: una nuance molto chiara illumina lo sguardo se applicata nell’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata delle sopracciglia. Sceglietela color pelle, avorio o bianco rosato. Per creare profondità, optate poi per un blu navy o un antracite, ma anche un marrone caffè. Ricordate che gli ombretti mat o appena satinati sono facili e veloci da applicare, e sono quelli che evidenziano meno gli inestetismi come rughette o imperfezioni. Provate uno smokey eye, magari facendo qualche test i giorni precedenti. Da provare, la palette Architectonic di Chanel, un’armonia di cinque tonalità mat, satinate più un argento attualissimo.

Procedete col vostro mascara abituale, magari osando anche l’eyeliner: ricordate che i più semplici da usare sono a pennarello.

Bocca: in questa occasione si può sfoggiare un look audace e sexy. Questo significa che si possono osare i toni del rosso, del rubino e del porpora. Se la tendenza autunno – inverno è duplice (da una parte ci sono i toni nude, dal beige al rosa carne, dall’altra le nuance dark), i suggerimenti per i party di fine anno confluiscono infatti in una palette di colori saturi, profondi ma brillanti. Le texture di tendenza sono, in particolare, quelle del mat assoluto.

Come truccarsi d’inverno

In questa stagione, il makeup si deve adeguare alla pelle sia per le nuance sia per le formule. Soprattutto, è importante usare un fondotinta più idratante rispetto a quello che usiamo in primavera: questo vale anche se abbiamo la pelle mista, per compensare la disidratazione causata dai frequenti sbalzi termici dei passaggi da locali chiusi e riscaldati, verso l’esterno, e viceversa.

Per le labbra, scegliamo un gloss o un rossetto molto ricco e cremoso, dalla formula emolliente: aiuterà le labbra a rimanere protette e morbide, e anche il look ci guadagnerà.

Come truccarsi in modo naturale

La tendenza nude sembra non scomparire mai ed è più che mai attuale: per questa stagione propone le nuance rubate ai colori della terra, illuminate nei punti focali del viso da delicati effetti nacré e metal, oro, bronzo e rame. Le classiche tonalità, che vanno dal beige al cioccolato più intenso, diventano allora trendy e mettono a disposizione una palette davvero inesauribile e ricca di sfumature.

La tonalità vincente è sicuramente il BEIGE ROSATO: è adatto proprio a tutte ed è il simbolo del maquillage naturale per eccellenza. Ecco come applicarlo per ottenere il risultato più up-to-date.

OCCHI – perfetto come ombretto, da applicare liberamente (questa nuance ha anche il pregio di essere praticamente a prova di errore!) dall’attaccatura delle ciglia fino quasi alle sopracciglia. In texture satinate o perlate, il rosa beige-mette in risalto qualsiasi iride. Perfetto come “mono”, volendo un’alternativa si può creare un bel gioco di chiaroscuro abbinandolo al grigio scuro (se vi donano i toni freddi) oppure al marrone scuro (se invece sono i toni caldi a donarvi di più). Non dimenticate poi il mascara, rigorosamente nero.

GUANCE – Un blush di questo tipo esalta la luminosità di tutti i sottotoni epidermici. Si può applicare sotto lo zigomo, per farlo sembrare più alto e importante, oppure sui “pomelli”, per dare un aspetto sano e riposato. Per un risultato naturale, la texture deve essere satinata o mat, mai eccessivamente luccicante.

LABBRA – Bellissimo sempre e in ogni occasione, sia di giorno sia di sera. Una tonalità jolly che davvero non dovrebbe mancare nel beauty case di una donna di qualsiasi età. Mat, satinato e soprattutto in gloss, questo colore dà risalto e volume alle labbra con eleganza e discrezione. E in più non necessita del disegno a matita, essendo una nuance molto portabile e vicina al tono naturale dell’incarnato.

VISO – Poiché è una tonalità molto luminosa, si adatta perfettamente ad un utilizzo come punto luce illuminante (o highlighter) nei punti focali del viso: angolo interno ed esterno degli occhi, lati del naso, fossetta tra le labbra (Arco di Cupido) e il mento. Per questa funzione, esistono prodotti specifici in polvere satinata, o leggermente nacré, in stick o in crema compatta.

Infine, se scegliete la palette dei neutri, ricordate di accostare texture diverse. Ad esempio, se per gli occhi puntate su ombretti dal finish mat, osate una bocca superglossy. Viceversa, se non amate il lucidalabbra, date luce allo sguardo con un illuminante sulle palpebre.

Confermata dunque anche per questa stagione la filosofia del “less is more”, non resta che scegliere il proprio look personale, tra chic naturale ed estrema sofisticazione.

Photo credit: Collection Libre Synthetic de Chanel – Winter 2016

Commenti

comments