Pinterest: figurine di biciclette cercasi. Celo o manca?

Caccia alle immagini. Dai riders ai messengers fino agli eroi immortali come Coppi e Pantani, la rete è ricchissima di immagini straordinarie. Tutte da collezionare.

La raccolta delle figurine ha sempre avuto massima presa sui bambini, anche quelli over 40, e così, oggi che non siamo più schiavi dell’edicola, ma possiamo catapultarci nell’infinito di Pinterest, mi sono lanciata nel collezionismo. Naturalmente immagini legate al mondo della bici.

Anzi, va detto che Pinterest ha un grande merito nello sviluppo della mia esordiente passione per le due ruote. È visionando centinaia di foto che ho preso una cotta per l’estetica della scatto fisso e in seguito capito che a tanta bellezza corrispondeva altrettanta eccezionalità nel saperci correre, frenando con la forza delle gambe.

Un viaggio nel ciclismo di un tempo

Così ho esplorato le curve sinuose del passo dello Stelvio e di altri miti del ciclismo, amato i baffoni dei corridori ottocenteschi e scoperto cicliste che, in deroga ai costumi castigati dell’epoca, sfrecciavano in mutandoni senza temere di dare troppa visibilità al (generoso) B side.

Da Vogue France del '71, il celebre servizio di Helmut Newton
Da Vogue France del ’71, il celebre servizio di Helmut Newton

Su Pinterest si trovano infinite forme dei più gettonati eroi, da Fausto Coppi a Pantani, passando per Gimondi ed Eddy Merckx. Fruiti dai rampanti devices di nuova generazione sembrano tutti contemporanei, giovani, vicini.

Ciclismo protagonista su Pinterest

È così, è proprio come diceva McLuhan: “il medium è il messaggio”. Dal tuo meraviglioso tablet ciò che è vintage appare lustro e modernissimo.

Pantani forever
Pantani forever

Quindi le infinite teorie di telai in acciaio che sfrecciano tra le gambe allenate di innumerevoli free riders, messengers e giapponesi un po’ otaku sono sì modelli vecchiotti e fuori produzione, ma tirati a lucido dalla fotografia cool e dal contesto top, nonché dall’alta definizione dello schermo, paiono (e sono) meravigliosi.

Difficile smettere di collezionarli… e Pinterest appaga il desiderio di “possedere” tutte quelle biciclette. Ti pare quasi di percepirne la vibrazione sorda e gommosa dei copertoncini sul pavé, o la rigida forma del sellino, sottile e minimale come un siluro.

Ciclismo: grafiche per tutti i gusti

Ma dove il social delle immagini dà il meglio di sé è nella grafica. Cerchi un’ispirazione per una T-shirt da regalare a un amico appassionato di bici? Hai solo l’imbarazzo della scelta: dai cuori hipster creati con catene e ruote dentate, a DNA fatti di copertoni e ruote. Ci sono raggi X che visualizzano biciclette ben impresse nel cervello e il lettering della Coca Cola che diventa ben altra cosa.
grafica

Insomma c’è tutto ciò che serve per coltivare l’amore per la bicicletta, per la sua estetica, per le figure correlate (tanti sono i personaggi famosi immortalati sulle due ruote), per gli eroi e i telai.

Dal vintage alle linee futuribili fino a macchine incredibili monoruota o bi-manubrio, create per stupire il pubblico credulone di una sagra di paese o il target disincantato della rete. Consumatori o spettatori? Tanto ormai facciamo tutti parte del gregge di Circe!

E le figurine su Pinterest, pure, si scambiano. Solo che, per essere davvero perfetto, al rito manca un elemento fondamentale: celo o manca?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp