Taylor Swift contro Apple Music: la lettera della cantante ai fans

Scossa di terremoto nel mondo della musica. L'arrivo di Apple Music turba già il mondo musicale. Ecco il pensiero di Taylor Swift.

Taylor Swift scrive ai suoi fans e spiega perché non metterà la sua musica in streaming su Apple Music. La cantante 25enne ha deciso di non rilasciare il suo album 1989 su Apple Music perché la società offre ai suoi abbonamenti un periodo gratis di tre mesi in occasione del lancio del nuovo servizio dal 30 giugno. Durante questo periodo gli artisti non riceveranno soldi.

Nella lettera apparsa su Tumbler, Taylor Swift inizia sottolineando il suo rispetto per Apple e quanto apprezzi i servizi che offre. Prosegue poi dicendo: “Sono sicura che tutti voi sappiate che Apple Music offrirà un periodo gratis di tre mesi a chiunque si iscriverà al servizio. Non sono sicura sappiate invece che Apple Music non pagherà scrittori, produttori e artisti per quei tre mesi. Lo trovo scioccante, deludente e contro corrente con la storia di questa compagnia di solito così generosa. Questa storia non riguarda me. Grazie al cielo sono al mio quinto album e posso mantenermi, mantenere la mia band, il mio staff e il team di managment con gli show. Riguarda i nuovi artisti e le band emergenti che hanno appena rilasciato il loro singolo e non saranno pagati“. La lunga lettera prosegue con altre spiegazioni.

La risposta di Apple non è tardata ad arrivare, attravero le parole di Eddy Cue, Vice presidente dei servizi e software internet di Apple: “Quando mi sono svegliato questa mattina e ho visto quello che Taylor aveva scritto, mi è diventato chiaro che dovevamo cambiare qualcosa. Ed ecco perché abbiamo deciso di pagare lo stesso gli artisti nel periodo di prova. Vorrei che Taylor sapesse che l’abbiamo sentita e stiamo operando i cambiamenti. Abbiamo una lunga collaborazione con Taylor“.

Commenti

comments