La Guardia di Finanza difende il Made in Italy. Sequestrati prodotti Cruciani contraffatti

Maxi sequestro di prodotti Cruciani contraffatti dalla Guardia di Finanza per proteggere il Made in Italy.

Maxi sequestro di prodotti Cruciani contraffatti in provenienza dalla Cina. Si parla di 19.000 pezzi sequestrati al mercato nero tra cui oltre a quelli di altri brand famosi in tutto il mondo, sono inclusi quelli Cruciani.

Luca Caprai, fondatore del brand umbro, ringrazia i Baschi Verdi del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia, diretta dal tenente colonnello Fabio Bianco, ultimo baluardo a difesa del nostro Paese da questi criminali che distruggono il sistema Italia, il nostro patrimonio artigianale e la nostra creatività.

Braccialetto Cruciani
Braccialetto Cruciani

Se, come ho dichiarato la settimana scorsa”, spiega Luca Capraila delocalizzazione aziendale ha un effetto negativo sull’occupazione, la contraffazione va considerata come il vero cancro sociale del nostro Paese, minaccia del made in Italy e del sistema economico italiano. Come è stato più volte ripetuto i prodotti taroccati sono spesso nocivi alla salute perché realizzati con materie cancerogene“.

Commenti

comments