Zac Efron nei guai a Los Angeles: salvato dalla polizia

Zac Efron è rimasto coinvolto in una rissa a Los Angeles in un quartiere mal frequentato. A salvarlo una pattuglia della polizia che passava nei dintorni...

La sfortuna continua per Zac Efron. Dopo essersi fratturato la mandibola qualche mese fa, l’attore 26enne, questa volta, è rimasto volta coinvolto in una rissa. Secondo il sito di gossip TMZ, Zac e la sua guardia del corpo sono rimasti senza benzina in un quartier malfamato di Los Angeles, Skid Row.

Zac Efron

Zac Efron

Aspettando in macchina l’assistenza stradale, Zac avrebbe buttato fuori dal finestrino una bottiglia di vetro vuota che sarebbe andata a frantumarsi vicino ad un gruppo di ragazzi che hanno interpretato il gesto come una provocazione.

Si sono avvicinati all’auto pensando che la bottiglia fosse stata lanciata intenzionalmente e hanno attaccato in due il bodyguard. Zac è sceso dalla macchina per aiutarlo ed è stato colpito da un pugno in faccia.

L’attore ha dichiarato alla polizia: “E’ stato il pugno più forte che abbia mai preso in vita mia“.
Ora conoscendo i precedenti dell’attore, in molti si chiedono cosa facesse in quella zona di notte… A.R.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Commenti

comments